Tuscania, record di donazioni nel mese di marzo. In trenta giorni raccolti cento flaconi di sangue

Tuscania, record di donazioni nel mese di marzo. In trenta giorni raccolti cento flaconi di sangue

La sezione Avis ringrazia e invita a fare sempre meglio

04.04.2013 - 17:16

0

La sezione Avis a marzo ha stabilito un importante record: sono state raggiunte in un solo mese le cento donazioni. Il nuovo direttivo ha voluto rendere pubblica la notizia per ringraziare in primo luogo i donatori.

Tonino Delmirani “Nella storia della sezione Avis di Tuscania non era mai accaduto di riuscire ad ottenere cento donazioni in un mese - afferma Tonino Delmirani membro del direttivo della sezione -mi piace tra l’altro ricordare che fin dalla fondazione della sezione, ed ormai sono trascorsi quarant’anni, questo obiettivo è stato sempre auspicato. È bene ricordare anche che la nostra sezione sta crescendo soprattutto grazie alle donatrici che ormai rappresentano una percentuale significativa dei soci”.

L’indice di donazione (numero di donazioni annue) per il sangue intero in Italia è di 1,6 anche se gli uomini possono donare fino a 4 volte e le donne fino a 2. L’Italia risulta ancora al di sotto della media europea. L’autosufficienza nazionale di componenti labili del sangue è stata garantita fin dal 2003 attraverso trasferimenti pianificati e/o occasionali tra le regioni. Esiste infatti una sostanziale disparità tra diverse regioni in merito all’autosufficienza, e alcune regioni, principalmente quelle insulari vengono sistematicamente sostenute dalle altre. La sezione locale da anni ormai garantisce l’autosufficienza per la comunità tuscanese. Il record stabilito con le 100 donazioni del mese appena trascorso consolida un lungo e graduale processo di sviluppo perseguito ed ottenuto grazie all’impegno dei donatori e dei vari organi dirigenti che si sono succeduti fin dalla fondazione. “Il confronto statistico tra le percentuali di donazioni in rapporto alla popolazione residente assegna a Tuscania un dato di cui andare fiera - affermano i dirigenti della sezione - basti pensare che raffrontando i dati del 2011 diffusi dall’Avis nazionale abbiamo raggiunto una percentuale del 7,386%, contro1,376%del Lazio e il 3,427% dell’Italia. Il record stabilito a marzo deve servirci per cercare di fare ancora meglio e di più. Donare sangue è un atto concreto di solidarietà nei confronti di chi si trova in difficoltà ma rappresenta anche un gesto di civiltà”.

A cura di Fiorenzo De Stefanis

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Torino, arriva un defibrillatore per il Museo del Risparmio

Torino, arriva un defibrillatore per il Museo del Risparmio

Torino (askanews) - Un defibrillatore per il Museo del Risparmio di Torino, come forma di ulteriore garanzia per i visitatori e, al tempo stesso di educazione alla cultura del primo soccorso. Finanziato da Fondazione Specchio dei Tempi, è stato portato nel museo da Piemonte Cuore Onlus, che ha anche offerto una lezione su come utilizzarlo ai bambini di alcune scuole piemontesi. Ad accoglierli la ...

 
Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Edgewood (Maryland), (askanews) - Tre persone sono state uccise e altre due ferite, nel corso di una sparatoria avvenuta in una zona industriale poco distante da Baltimora, negli Stati Uniti. L'assassino sarebbe stato identificato e sarebbe in fuga: si tratterebbe di un 37enne afroamericano, Radee Labeeb Prince, che ha aperto il fuoco con una pistola. Il sospettato e le vittime sono tutte ...

 
Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Roma, (askanews) - Il giorno dopo il via libera della Camera alla mozione Pd che ostacola il rinnovo di Ignazio Visco al vertice della Banca d'Italia, il governatore in carica si presenta - a sorpresa per i giornalisti perché il suo nome non figura tra i partecipanti ufficiali - alla commemorazione dell'economista keynesiano Federico Caffè nella sede di Sioi a piazza Venezia a Roma. Nelle ...

 
I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

Roma, (askanews) - E' dedicata ai sex toys, alla pornografia su internet e alle app per incontri l'ultima puntata di "Giovani e sesso", in onda su Rai2 il 18 ottobre, alle 23.30, viaggio di Alberto D Onofrio nell universo giovanile. Con stile observational, neutrale, privo di ogni tipo di giudizio, D Onofrio non cerca risposte ma racconta storie. Quella di una stylist che ha deciso di aprire un ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

Televisione

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

La fiction “I Medici” è tornata a Viterbo. Lunedì mattina, infatti, sono ripartite le riprese della serie televisiva (che già in passato aveva toccato il capoluogo della ...

17.10.2017