Cerca

Martedì 21 Febbraio 2017 | 06:10

Apparizioni mariane a Tuscania. "Le ombre non coprono l'immagine"

Il proprietario della cappella rivela un particolare che lo ha sconvolto

Apparizioni mariane a Tuscania. "Le ombre non coprono l'immagine"

E’ forte la tentazione di vedere, dietro quell’immagine che, da mesi replica la celebre Madonna (con il Bambino) del Ferretti, l’esito di una serie di decalcomanie che, in passato, potrebbero avere condizionato “nel profondo” il vetro. Sicché, quando c’è umidità, dalla condensa nascerebbe appunto quell’immagine (o immagini). Ma, qui, c’è un fatto “nuovo”. Il proprietario della appella, infatti, colui che, per primo, ha scoperto e fotografato l’immagine, afferma che, “quando scattai la foto, l’ombra della fioraia (altra testimone delle apparizioni, ndr) si proiettava sul vetro, ma non copriva la figura”.
Un dato che, allora, lo impressionò, spingendolo a far vedere la foto a chi, come il parroco, poteva dire, sulla questione, qualcosa di più e di meglio. L’indagine, condotta dalla polizia locale, continua a fare passi avanti. L’obiettivo, per gli uomini del dottor Cucumile, è quello di raccogliere tutte le foto - ce ne sono decine, almeno cinquanta - e compararle. Dal loro confronto, si potrebbe capire se, a formarsi, siano sempre le stesse - anche se varie -immagini oppure se, come pare succeda, la Madonna con il Bambino appaia, ogni volta, diversa dalle precedenti. Poi, come detto, si procederà a una sperimentazione. Si cercherà, cioè, di riprodurre, dentro la cappellina, le stesse condizioni atmosferiche, di luce e d’umidità che, a quanto si dice, favorirebbero la formazione dell’immagine.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 2 marzo
a cura di Nicola Moncada

NOTIZIE CORRELATE:
Ecco l'immagine della Madonna, intanto si apre un'indagine. Secondo gli inquirenti non sarebbe un falso


Più letti oggi

il punto
del direttore