Cerca

Sabato 21 Gennaio 2017 | 09:37

Aumento spropositato dell’Imu

A dicembre la seconda rata dell’aliquota sarà maggiorata dell’ottanta per cento rispetto alla prima

L’aumento delle aliquote deciso dal Comune penalizzerà le fasce più deboli ed i lavoratori. No all’aumento delle aliquote Imu sulla prima casa e sui locali destinati ad attività produttive. E’ ferma la posizione del circolo locale del Partito democratico in merito all’argomento. Il Pd condivide in pieno i dubbi avanzati dal consigliere Serenella Pallottini nell’ultimo consiglio comunale e più volte ribaditi in precedenza anche dal voto contrario espresso in occasione della discussione della questione, sempre in sede di Consiglio. "Sappiamo bene che i tagli operati dal governo lasciano poco margine di scelta ai Comuni - spiegano dal direttivo del circolo Pd - nonostante tutto sono stati molti i paesi limitrofi al nostro che hanno deciso di mantenere anche per la seconda rata, le aliquote base imposte dal Governo, stiamo parlando dei pesi di Arlena di Castro, Montalto di Castro, Piansano, Tessennano".

Notizia integrale nel Corriere di Viterbo del 25 novembre 2012
a cura di Fiorenzo De Stefanis

Più letti oggi

il punto
del direttore