Cerca

Mercoledì 18 Gennaio 2017 | 00:38

Rifiuti in arrivo da Roma, mobiltazione dei Comitati ambientalisti del territorio

Domani si farà il punto della situazione in una riunione a Civitavecchia, presenti le associazioni locali

Rifiuti in arrivo da Roma, mobiltazione dei Comitati ambientalisti del territorio

“E adesso ci vogliono far respirare anche l’immondizia di Roma?”. E’ questa la domanda che si pongono molti cittadini tarquiniesi e del comprensorio, dopo l’avvenuta chiusura della discarica di Malagrotta. Domani alle 15 nella sala “Cutuli” del Comune di Civitavecchia il Coordinamento dei Comitati Ambientalisti, presente e forte anche il comitato tarquiniese, organizza una conferenza stampa per mettere al corrente i cittadini di quanto sta accadendo e di cosa si può fare concretamente per fermare i fiumi di immondizia e relativi fumi ed ulteriore inquinamento, che si riverseranno su questa meravigliosa terra.
Mercoledì scorso il consigliere del Comune di Civitavecchia Ismaele De Crescenzio ha presentato una mozione urgente, da far approvare al Consiglio comunale per bloccare il progetto. Ma a detta di molti non basterebbe a fermare il Commissario straordinario che si deve occupare dell’emergenza rifiuti, nello specifico Goffredo Sottile.
Detta carica consentirebbe, infatti, di scegliere, causa emergenza appunto, il sito migliore anche dal punto di vista strategico. E si sa che la centrale a carbone di Torrevaldaliga Nord è già predisposta per questa eventuale funzione. Ma, il coordinamento ambientalista anche tarquiniese, si sta muovendo per non far passare un’altra stangata per il territorio.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 26 aprile

Più letti oggi

il punto
del direttore