Cerca

Sabato 21 Gennaio 2017 | 09:37

Tarquinia, sarà svelato il mistero dell'autore della marcia del Cristo Risorto

L'appuntamento è per domenica 17 alle 11 nella sala consiliare del palazzo comunale. "Dopo mesi di ricerche, è stato determinato ufficialmente che la marcia è un’opera inedita"

Tarquinia, sarà svelato il mistero dell'autore della marcia del Cristo Risorto

Sarà svelato il mistero dell’autore della marcia del Cristo Risorto. Domenica 17 marzo, alle 11 nella sala consiliare del palazzo comunale. "Esisteva un mistero che incuriosiva tutti i cittadini tarquiniesi. Nessuno ha mai saputo, con certezza, chi fosse l'autore della marcia che scandisce la processione del Cristo Risorto: dal popolo ai portatori, dalla banda agli sparatori, dai "tronchi" ai "lampioni" e allo "stendardo".

Il mistero sarà svelato domenica 17 marzo alle 11 nella sala consiliare del palazzo comunale. Un mistero che volteggiava sulle teste dei tarquiniesi, insieme alla statua del Cristo che letteralmente “naviga” avanzando imponente tra i flutti del mare di folla presente ogni domenica di Pasqua. "Per decenni vari ricercatori si sono spesi alla ricerca del compositore della colonna sonora della più importante manifestazione della città. I tarquiniesi, la cui devozione al Cristo Risorto è totale, passionale, hanno riversato quello stesso amore anche su quel tema musicale così allegro e coinvolgente, tanto da adottarlo come “inno” della loro città. L’anno scorso, per un’iniziativa voluta dal presidente dell’associazione musicale “Giacomo Setaccioli” di Tarquinia, Sergio Bernabei - si legge nella nota - è stato depositato presso la Siae un arrangiamento della marcia Resurrezione elaborato dai maestri Danilo Ciatti e Mauro Senigagliesi. Dopo mesi di ricerche, la Siae ha ora determinato ufficialmente che la marcia è un’opera inedita, cioè è un originale di un autore sconosciuto e quindi “proprietà intellettuale” della banda cittadina".

Più letti oggi

il punto
del direttore