Tarquinia, "l’acqua delle mense scolastiche è potabile"

Tarquinia, "l’acqua delle mense scolastiche è potabile"

Il presidente della società TM Rosita Ciddio: "Rispettiamo tutti i parametri di legge"

18.01.2013

0

"L’acqua delle mense scolastiche è potabile". Lo dichiara Rosita Ciddio, presidente della Tarquinia Multiservizi, la società che gestisce il servizio all’istituto "Corrado e Mario Nardi" e alla scuola materna "Valdi".
"La salute dei bambini viene prima di tutto - prosegue in una nota - l’acqua usata per preparare i pasti rispetta tutti i parametri previsti dalla legge ed è analizzata periodicamente. Il problema dell’arsenico non esiste, perché le concentrazioni sono trascurabili, grazie all’uso di due dearsenificatori". Gli ultimi dati forniti sono relativi al mese di ottobre 2012 e indicano un valore di 0,33 µg/l all’istituto "Corrado e Mario Nardi" e un valore minore di 0,2 µg/l alla scuola materna "Valdi".
"Lo svolgimento del servizio di refezione è soggetto a controlli severi - conclude il presidente Ciddio - ci atteniamo alle tabelle dei menù approvate dall’Ausl di Viterbo, sia per quanto riguarda la loro formulazione sia per le quantità degli alimenti somministrati. La qualità dei prodotti è inoltre garantita da accurate verifiche e un confronto con quanto previsto dalle apposite schede alimentari, oltre che a una consolidata esperienza del nostro personale di cucina. Siamo comunque pronti a recepire tutte le proposte che possano portare a un effettivo miglioramento del servizio. Invito quindi i genitori a rivolgersi ai nostri uffici per ogni tipo di chiarimento".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

Così è morto Emanuele Morganti, il ventenne di Alatri massacrato di botte nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 marzo. La ricostruzione dei fatti, dallo scontro nel locale al pestaggio in strada. Testi di Corrado ZuninoAnimazione di Paolo Samarelli