Pazza Viterbese: fa paura al Siena ma alla fine è battuta 3-2

Lega Pro

Pazza Viterbese: fa paura al Siena ma alla fine è battuta (3-2)

23.04.2017 - 20:57

0

E dire che la Viterbese all'inizio della ripresa era andata in vantaggio. E per una mezz'oretta è riuscita a difenderlo, ma poi il Siena ce l'ha fatta a pareggiare e poi anche a sorpassare, per una sconfitta (3-2) che lascia l'amaro in bocca.

GUARDA la gallery

Il Siena va in vantaggio già dopo 9’: azione centrale, Marotta suggerisce per l’inserimento di Ciurria, che penetra e fulmina Pini. La reazione della Viterbese si concretizza con un paio di conclusioni di Neglia: Moschin è attento sulla prima, sballata la seconda. Alla mezz’ora Neglia si presenta davanti a Moschin, ma la sua girata dopo il dialogo con Jefferson è centrale e Moschin neutralizza. E' il segnale di una Viterbese presente: al 34’ infatti arriva il pari. Neglia taglia l’area per Jefferson che si trova solo davanti al portiere e deposita in gol. Jefferson sfiora la doppietta di testa a due minuti dalla fine del primo tempo, Moschin ci mette una pezza.

Doccia ghiacciata all’inizio della ripresa: contropiede della Viterbese, sul lancio di Varutti Jefferson allunga di testa e per Neglia è un gioco da ragazzi infilare Moschin. Siena prova a reagire, più di nervi che con le trame di gioco. Scazzola prova a mescolare le carte, inserendo Jawo e Stankevicius. Al 23’ Marotta confeziona, Jawo sbaglia clamorosamente davanti al portiere. Lo stesso Jawo riesce a impattare al 28’: Celiento fa la frittata su Marotta, che riesce a prendergli il tempo su un rilancio, Jawo perfeziona toccando in gol. A dieci minuti dal termine il Siena passa: rimessa di Stankevicius, la palla sfila e Marotta in spaccata indovina il gol.

SIENA – VITERBESE 3-2
MARCATORI Ciurria (S) al 9’, Jefferson (V) al 34’ p.t.; Neglia (V) al 1’, Jawo (S) al 28’, Marotta (S) al 36’ s.t.
SIENA (4-3-3) Moschin; Rondanini (dal 20’ s.t. Stankevicius), D’Ambrosio, Panariello, Iapichino; Saric (dal 26’ s.t. Steffè), Guerri, Vassallo; Ciurria, Mariotta, Bunino (dal 15’ s.t. Jawo). (Di Stasio, Ivanov, Romagnoli, Ghinassi, Steffè, Bordi, Secondo, Grillo, Jawo). All. Scazzola
VITERBESE (3-4-3) Pini; Celiento, Miceli, Pacciardi; Pandolfi, Doninelli, Cardore (dal 14’ s.t. Cenciarelli), Varutti; Neglia, Jefferson (dal 32’ s.t. Jallow), Falcone (dal 22’ s.t. Cruciani). (Micheli, Dierna, Tortolano, Paolelli, Battista). All. Puccica
ARBITRO Di Gioia di Nola.
NOTE paganti 511, abbonati 2.135, incasso di 16.871 euro. Ammonito Celiento, Miceli, Marotta. Angoli 4-5.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Grasso all'assemblea LeU a Milano: "Disponibile ad alleanze"

Grasso all'assemblea LeU a Milano: "Disponibile ad alleanze"

(Agenzia Vista) Milano, 16 luglio 2018 "Liberi e Uguali è un oggetto politico autonomo ma non autosufficiente ma disponibile ad alleanze ma dopo che si sarà creato un proprio progetto e obiettivo. Non è questo il momento di parlare di alleanze, ciò però non significa che non ci possano essere". Lo ha detto il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso a margine dell'assemblea del partito a Milano ...

 
Cristiano Ronaldo presenta la maglia numero 7 con Andrea Agnelli

Cristiano Ronaldo presenta la maglia numero 7 con Andrea Agnelli

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Cristiano Ronaldo fa la foto ai giornalisti presenti

Cristiano Ronaldo fa la foto ai giornalisti presenti

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Cristiano Ronaldo alla Juve: Voglio essere sempre un esempio dentro e fuori dal campo

Cristiano Ronaldo alla Juve: Voglio essere sempre un esempio dentro e fuori dal campo

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018