Cerca

Domenica 19 Febbraio 2017 | 22:24

VEJANO

Anziana abbandonata nella sporcizia, tre alla sbarra

Anziana abbandonata nella sporcizia, tre alla sbarra

Costretta a vivere in locali poco puliti e a subire per due mesi violenze fisiche e psicologiche, fino a che l’anziana di 81 anni non trovò il coraggio di chiamare i carabinieri che la fecero uscire da quella casa di riposo per anziani a Vejano. Per quei fatti sono finiti a processo due uomini del posto e una donna di Bassano Romano che si occupavano della gestione della struttura. I tre devono rispondere, davanti al giudice Silvia Mattei, di abbandono di incapace e lesioni personali.

ANZIANA PIENA DI EMATOMI (Leggi qui)


Ieri in aula ha testimoniato una volontaria della Croce Rossa che intervenne, insieme ai carabinieri, dopo l’accorata richiesta d’aiuto dell’anziana. La donna ha riferito che i volontari ricevettero, nel marzo del 2015, la telefonata dell’anziana che chiedeva aiuto. “Ci ha implorato di andarla a prendere perché in quella casa non stava bene e non sopportava più di stare lì”. All’epoca dei fatti ai volontari la donna avrebbe riferito di aver subito “continue violenze fisiche e psicologiche, inoltre le condizioni igieniche dell’abitazione erano scarse. “In casa c’erano diversi cani e gatti e si sentiva un cattivo odore”, ha riferito la volontaria della Croce Rossa. “Inoltre ha continuato la signora si lamentava del cibo scarso, ci disse che gli veniva servita solo una minestrina la sera”.  La prossima udienza è stata fissata per inizio marzo quando si proverà ad ascoltare in aula la signora anziana soccorsa dai volontari.

Più letti oggi

il punto
del direttore