Cerca

Martedì 21 Febbraio 2017 | 11:06

Strade provinciali piene di buche, danni alle auto e pericolo di incidenti

Si moltiplicano le segnalazioni da tutta la Tuscia. L’assessore Santucci: "Deliberati i primi interventi"

Strade provinciali piene di buche, danni alle auto e pericolo di incidenti

Buche, buche e ancora buche. L’asfalto delle strade della provincia si liquefà mentre si moltiplicano le segnalazioni degli automobilisti. Percorrono ogni giorno le principali arterie della Tuscia e si dicono preoccupati perché le condizioni in cui versano non garantiscono sicurezza. Un’emergenza che riguarda soprattutto alcune strade come la Umbro-Casentinese, la variante di Vignanello, la Corchiano-Gallese, la Tarquiniese, la strada che da Fabrica di Roma porta a Carbognano e la provinciale Sant’Eutizio. Situazione che è stata alla base anche di numerosi incidenti e di altrettante segnalazioni per danni alle vetture. Sulla Umbro-Casentinese il panorama è desolante, oltre che pericoloso. I crateri si susseguono lungo la carreggiata fino a trasformare il viaggio in auto simile a una navigata in pieno mare tempestoso. Sulla variante di Vignanello non va certo meglio. Buche come trappole micidiali hanno causato non pochi incidenti. Diversi sono stati, infatti, i veicoli a cui sono scoppiate le ruote. E qui oltre al danno si è aggiunta anche la beffa, poiché gli automobilisti hanno dovuto tirare fuori di tasca propria i soldi per ripararle.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo dell'1 febbraio
a cura di AnPa

Più letti oggi

il punto
del direttore