"Tagli alla scuola, meno male che il governo Monti è formato da tutti professori"

"Tagli alla scuola, meno male che il governo Monti è formato da tutti professori"

L'assessore provinciale all'Istruzione, Paolo Bianchini, commenta i dati emersi al convegno dell'Upi a Torino

20.12.2012 - 18:52

0

"E meno male che il governo Monti è formato da tutti professori!". Questo il commento dell'assessore provinciale alla Pubblica istruzione, Paolo Bianchini, in merito al convegno dal titolo "Ricostruire la scuola. Dall'emergenza alla progettualità", organizzato dall'Upi e svoltosi la scorsa settimana a Torino.
"Cinquecento milioni di tagli del governo – afferma Bianchini, riportando i dati emersi durante l'assemblea di Torino, a cui hanno partecipato tutti i rappresentanti degli enti provinciali -, nonostante da oltre dieci anni le Province provvedano al funzionamento delle scuole superiori dei territori senza avere un euro dallo Stato centrale. Oggi i fondi per l'istituzione scolastica sono sempre più tendenti allo zero, col risultato di mettere in forte crisi la didattica e l'offerta formativa. Per non parlare, poi, degli edifici che vanno messi a norma e attualizzati per garantire un'innovativa offerta formativa".
La posizione assunta dall'Upi in merito al mondo della scuola è assolutamente critica, "dal momento che l'impatto dei tagli alle risorse delle Province – continua l'assessore - rischia inevitabilmente di incidere sulla capacità effettiva di assicurare un livello efficiente di questo servizio. Questo non lo possiamo permettere. Gli investimenti nel sapere sono fondamentali in un Paese gravato dalla crisi che vuole cercare di superare l'impasse attraverso politiche serie di sviluppo. Abbiamo bisogno di strutture scolastiche che accolgano al meglio ed in sicurezza gli studenti – conclude - e che rappresentino anche un ambiente moderno e all'avanguardia in termini di dotazioni e di spazi per la crescita sociale e culturale del nostro Paese".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Sudafrica (TMNews) - Scatti che raccontano una vita. E se si tratta di Mandela, le istantanee finiscono per fotografare la storia. A partire dagli anni della gioventù fino alla maturità, in chiaro scuro: sono gli anni della battaglie politiche contro l'apartheid in Sudafrica, dell'amore e del matrimonio con Winnie e poi dei processi fino alla condanna all'ergastolo nel 1964 e la prigionia a ...

 
Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Milano (TMNews) - L'uomo destinato a cambiare la storia è nato sulle rive di un fiume, in un villaggio nel Sudafrica Orientale, il 18 luglio del 1918. Qui Nelson Mandela capisce il prezzo della libertà, in questo caso la sua: a poco più di 20 anni fugge dal villaggio ribellandosi al capo tribù che lo aveva destinato ad un matrimonio combinato. Così comincia ad urlare il suo no alle ingiustizie, ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018