Nuova Provincia, troppi dirigenti e stipendi d'oro

I presidenti Meroi e Melilli garantiscono: "Lavoriamo anche per i lavoratori precari"

16.11.2012 - 17:18

0

Nonostante non lo riescano ad ammettere, solo il fatto che il presidente Meroi dica: "Dai 16 dirigenti attuali, suddivisi in due Province, credo che si passerà a non più di 6 per la nuova Provincia", fa capire che se c'è qualcosa di sparametrato nella gestione degli enti provinciali non è proprio un fatto di consiglieri, assessori e presidenti. Ma visto come vanno le cose prima di tutti a doverci rimettere nel risiko del riordino delle Province sono i lavoratori precari che, come spiega Meroi: "Hanno uno stipendio medio di 700 euro al mese". Contro la  media dei 40mila euro annui di stipendio tabellare che percepiscono i dirigenti della Provincia che, alla precisa domanda di rendere noto il loro stipendio comprese indennità e retribuzioni di risultato, hanno taciuto lasciando rispondere a un risentito Meroi: "I dati sono pubblicati sul sito internet". Capitolo, questo, dell'incontro che il presidente della Provincia di Rieti, Fabio Melilli, e quello di Viterbo, Marcello Meroi, hanno organizzato ieri per illustrare l'avanzamento dei rapporti tra i due enti che fra un anno si tramuteranno della Provincia Tuscia- Sabina.

Notizia integrale nel Corriere di Viterbo del 16 novembre
A cura di Gabriele Anselmi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Roma, (askanews) - Alcune centinaia di persone hanno sfilato per la strade di Roma in una manifestazione organizzata dalla rete Kurdistan Italia per protestare contro l'operazione militare turca sulla città di Afrin, in Siria. I manifestanti, partiti da piazza dell'Esquilino hanno percorso via Cavour diretti verso via dei Fori Imperiali. Il corteo si è svolto in contemporanea con una analoga ...

 
Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, (askanews) - "Siamo in un paese democratico" quindi è giusto consentire anche a Forza Nuova di organizzare comizi in vista del voto del 4 marzo. Ma ieri a Bologna le regole sono state fatte rispettare e ha vinto l'ordine democratico. Non ci sono vincitori né vinti". Ne è convinto il sindaco di Bologna del Pd Virginio Merola che ha commentato così i disordini di ieri in città, dopo il ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018