Carnevale, i lanci di uova e farina potranno costare 500 euro di multa

Montefiascone

Carnevale, i lanci di uova e farina potranno costare 500 euro di multa

0

Carnevale e maschere sì, ma senza scherzi con uova e farina alimentare. Nessun lancio di questi prodotti sul territorio comunale. Fino alla data del 28 febbraio compreso, nei luoghi aperti al pubblico non si possono utilizzare, così come deciso nell’avviso del Comune di Montefiascone. E chi sgarra pagherà da un minimo di venticinque euro ad un massimo di cinquecento euro.
Il sindaco Massimo Paolini, lo scorso 4 febbraio, ha siglato l’ordinanza per il divieto d’uso di questi prodotti in concomitanza con le manifestazioni carnevalesche, perché potenzialmente pericolosi. Un provvedimento che intende evitare e prevenire “gravi pericoli - si legge nell’atto - che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana”,
Nei luoghi comuni o pubblici, dunque, è vietato gettare la farina alimentare e le uova, sostanze che possono recare “molestia” o turbare l’ordine pubblico. Secondo quanto spiega il provvedimento, durante i passati festeggiamenti in onore di “Re carnevale”, si sono verificati casi di utilizzo di queste sostanze. Atteggiamenti che finiscono per scatenare proteste e lamentele da parte della cittadinanza dopo averne subito le conseguenze.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...