Legge di Stabilità, il sindaco Caci: "Montalto di Castro rischia di perdere più di 5 milioni di euro"

Legge di Stabilità, il sindaco Caci: "Montalto di Castro rischia di perdere più di 5 milioni di euro"

"Da quest’anno verrà introitato dallo Stato l’intero gettito dell’Imu sui capannoni e sugli opifici, nella misura dello 0,76 per cento, lasciando al Comune soltanto la maggiorazione dello 0,3 per cento eventualmente deliberata"

10.01.2013 - 00:27

0

"Quando ho appreso dalla Gazzetta Ufficiale il contenuto della Legge di Stabilità, riguardo al gettito IMU per il 2013, sono andato su tutte le furie. Non è infatti pensabile che un comune come il nostro - spiega il sindaco di Montalto di Castro - grazie a quanto approvato dal Parlamento, rischi di perdere 5 milioni e 420 mila  Euro l’anno. Da quest’anno verrà infatti introitato dallo Stato l’intero gettito dell’IMU sui capannoni e sugli opifici, nella misura dello 0,76%, lasciando al Comune soltanto la maggiorazione dello 0,3% eventualmente deliberata. Per essere più chiaro, questa Legge comporterà per il Comune una notevolissima riduzione del gettito, nonostante le entrate delle seconde case, con gravissime ripercussioni sulla possibilità di offerta dei servizi ai cittadini. Per non parlare della difficoltà per quanto riguarda la reale formazione del Bilancio di Previsione 2013, anche alla luce degli impegni assunti negli anni precedenti, sulla base di entrate ormai consolidate. Al Bilancio del Comune di Montalto mancheranno 5 milioni e 420mila euro. L’IMU, soprattutto quella versata da opifici industriali -Enel e fotovoltaico per essere chiari- deve assolutamente andare ai comuni. L’impatto ambientale degli impianti deve in qualche modo essere mitigato dalla possibilità, per il Comune, di offrire servizi compensativi dal disagio derivante dalla loro invadente presenza. La Legge recita che sarà creato un Fondo di Solidarietà Comunale ma non si sa quanto verrà restituito ai comuni. Soprattutto, mi chiedo: verrà restituito qualcosa? Il Presidente Monti, che oggi da candidato si rimangia quello che ha approvato, non ha tenuto conto del fatto che i Comuni svolgono funzioni amministrative fondamentali per i cittadini e garantiscono servizi essenziali per la collettività. Questi servizi oggi sono minati e compromessi a causa sua e dei parlamentari che hanno votato la Legge di Stabilità 2013. Questi signori si sono ben guardati dal fare invece una nuova legge che riducesse i costi dello Stato -meno parlamentari, stipendi più bassi, meno concessioni-. Tutto andrà a carico dei Comuni che oggi si vedono fortemente penalizzati. Nella speranza che nessuno degli Onorevoli e Senatori che hanno votato questa assurdità vengano ricandidati – anche se la la vedo dura-, come si sta facendo per i Consiglieri Regionali, ci siamo attivati ed abbiamo preparato un ordine del giorno da approvare al Consiglio Comunale del 09 gennaio "contro i tagli della spending review e la riserva a favore dello Stato del gettito IMU immobili cat D". Non ci fermeremo: cercherò in tutti i modi e in tutte le sedi opportune di far valere i nostri diritti, cominciando ad inviare il testo della delibera che verrà votata in consiglio comunale a tutti i sindaci".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Commissione Ue: "Multa a Google da 4,3 mld"

Commissione Ue: "Multa a Google da 4,3 mld"

(Agenzia Vista) Roma, 18 luglio 2018 Commissione Ue Multa a Google da 4,3 mld La Commissione europea ha comminato a Google una multa record da 4,34 miliardi per aver violato le regole della concorrenza. Lo dichiara la Commissione, confermando le indiscrezioni circolate in queste ore. In particolare Google e' stata multata per aver, dal 2011, "imposto restrizioni illegali ai produttori di ...

 
Legittima difesa, Salvini: nessuna liberalizzazione delle armi

Legittima difesa, Salvini: nessuna liberalizzazione delle armi

Roma, (askanews) - "Non si parla assolutamente di liberalizzazione delle armi né di Far West. Leggo con stupore e simpatia crescente il quotidiano la Repubblica che ogni giorno è meglio di Dylan Dog, e riescono a inventarsi la qualunque". Lo ha affermato il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in conferenza stampa alla Camera a proposito della proposta di legge sulla legittima difesa. "Il ...

 
L'Antitrust Ue multa Google per 4,34 miliardi di euro

L'Antitrust Ue multa Google per 4,34 miliardi di euro

Bruxelles (askanews) - La Commissione europea ha annunciato una maxi multa record da 4,34 miliardi di euro a Google per abuso di posizione dominante. L'accusa riguarda Android, il sistema operativo di Google per smartphone. Ad annunciare la multa il commissario alla concorrenza Ue Margrethe Vestager. "Non so se questo potrebbe consentire una maggiore concorrenza - ha spiegato - ma penso che ...

 
Flash mob al Viminale contro porti chiusi, mani sporche di sangue

Flash mob al Viminale contro porti chiusi, mani sporche di sangue

Roma, (askanews) - Presidio nonviolento davanti al Viminale promosso dai Radicali, insieme ad alcuni esponenti di Ong. Per denunciare i morti in mare e la chiusura dei porti. Nel 2018 sono morte nel Mediterraneo circa 1500 persone. Oltre 500 lasciate morire solo nell'ultimo mese. "Questa è l'unica verità in mezzo a tante menzogne. Non vogliamo essere complici di questa strage di Stato", affermano ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018