Sgarbi candidato mette d'accordo dal Pd alla destra. E su Salvini e Di Maio: "Naufragano"

Sutri

Sgarbi candidato mette d'accordo dal Pd alla destra. E su Salvini e Di Maio: "Naufragano"

15.05.2018 - 16:42

0

Quella che doveva essere una conferenza stampa si è rivelata invece un'autentica presentazione alla città, e non solo, con centinaia di persone presenti, stipate a fatica nella sala di un ristorante al centro di Sutri.

Sgarbi candidato sindaco della municipalità sutrina è arrivato con un po' di ritardo, nella tarda mattinata di martedì 15 maggio 2018, giustificandosi che si aspettava di trovare solo una decina di giornalisti, non tutto il paese.

E poi un fuoco di fila di battute e propositi per far diventare Sutri "la capitale della Tuscia ed importante come Roma", alla quale - secondo il critico d'arte - non ha nulla da invidiare, quanto meno non il problema del traffico o delle buche.

Articolato ed ambizioso, il programma di Sgarbi, la cui candidatura ha una clamorosa particolarità: ha saputo mettere d'accordo tutti, dal centrodestra (era presente il senatore Fusco della Lega, oltre ai rappresentanti locali di Fratelli d'Italia e Udc), ma persino il Pd (investitura ufficiale da parte del segretario del circolo di Sutri, che ha anche la figlia tra i candidati della lista "Rinascimento per Sutri"), che convive anche con un esponente di estrema destra, anche lui nella compagine sgarbiana.

Il professore, però, non si stupisce, ed anzi rilancia l'esperienza di Sutri come una sorta di "laboratorio", cui potrebbe prendere spunto anche la politica nazionale: "Il collante di questa lista - ha detto il professore - è voler fare il bene di Sutri, portandone il nome e le bellezze in giro per l'Italia e per il mondo. Problemi spicci come differenziata o arsenico? Li affronteremo, certo, ma il mio ruolo non sarà occuparmi dei problemi quotidiani ma di portare questa città alla ribalta nazionale e internazionale, perché ha tutte le potenzialità". 

Non sono mancate battute al vetriolo sulla politica nazionale, col tentativo di formare un governo di Salvini e Di Maio: "LI vedo pronto al naufragio, due disperati alle prese con un contratto che salterà. Non si può fare niente con i 5 Stelle che ad andare al governo avrebbero un vantaggio che invece non ha Salvini, per il quale questa alleanza diventerebbe una zavorra, visto che per attuarla dovrebbe annullare, o comunque sospendere, quella che lo ha portato al 37% e che potrebbe portarlo anche oltre al 40%, anche in virtù della riabilitazione di Berlusconi".

(GUARDA L'INTERVISTA)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella
Il senatore di Forza Italia

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella

aurizio Gasparri, senatore responsabile degli enti locali per Forza Italia, ieri era in tour elettorale in Umbria, ed è venuto al gruppo Corriere scambiando qualche opinione su quel che sta accadendo nella capitale, con il tentativo di formare il governo (che gli azzurri avverseranno) impantanato sulla nomina di Paolo Savona all'Economia. Sorride Gasparri “per l'ironia del momento politico”. E ...

 
Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - L'edizione 2018 del Forum di San Pietroburgo ha dimostrato che il business e le aziende sono sempre più insofferenti nei confronti del regime di sanzioni contro la Russia: ne è convinto Antonio Fallico, presidente dell'Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia. "Questo forum ha registrato ufficialmente più di 22.000 persone che provengono da 100 paesi. ...

 
Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

San Pietroburgo (Russia), (Askanews) - Elicotteri di Russia al forum economico internazionale di San Pietroburgo, dopo una presentazione particolarmente importante a Mosca del VRT500, un elicottero di produzione russa, multi ruolo, di grande manovrabilità, assolutamente nuovo, sviluppato con un team internazionale di ingegneri. Ce ne parla Andrey Boginsky, ex viceministro del commercio e ...

 
Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018