Peugeot 208 GTLine

Peugeot 208 GTLine

LA PROVA DI GUIDA

Peugeot 208 GTLine: ricca ed esaltante

27.11.2017 - 18:46

0

Valida erede di un glorioso passato, quello della trisnonna 205, Peugeot 208 naviga sulla cresta dell’onda ed è apprezzata particolarmente da un pubblico giovane, giovanile e desideroso di sportività.


La compatta del Leone vanta una grande agilità e offre un piacere di guida che possono accontentare in pieno le esigenze di chi pretende, da una vettura non particolarmente grande, brio, tenuta di strada e piacere di guida.


La gamma, sia in fatto di motorizzazioni, è ampia e articolata. E come per la 3008 (di cui abbiamo scritto nei giorni scorsi) abbiamo scelto di metterla alla prova in un allestimento, 5 porte, decisamente ricco: GTLine con motore diesel BlueHDi 1.560 cc, 88Kw (120 Cv).


Come tutte le GTLine di Peugeot, anche la 208 presenta una lista di dotazioni di tutto rispetto: cruise; servosterzo elettrico; climatizzatore automatico bi-zona; pack visibilità; fendinebbia con funzione cornering; retrovisori esterni riscaldabili e a comando elettrico; cerchi da 17 pollici; touchscreen da 7 pollici e sistema di intrattenimento con funzione mirror screen; pedaliera sportiva; profili esterni cromati; vetri posteriori scuri; sedili sportivi. Un bel pacchetto che, a richiesta, può essere arricchito anche di tetto ciel panoramico in cristallo con tendina ad azionamento manuale (davvero bello e delimitato da due gradevoli strisce led per l’illuminazione ambient notturna), impianto hi-fi Jbl, park assist con retrocamera.


Il tutto è presentato con un notevole cura dei dettagli e dei particolari, al punto che l’abitacolo si presenta come un piccolo scrigno ottimamente rifinito. All’interno gli spazi, soprattutto quelli vitali per gli occupanti, non mancano. E il comfort di marcia trova pochi rivali nel segmento di riferimento.

La guidabilità e la manovrabilità sono di ottimo livello: merito anche del volante, di dimensioni ridotte che Peugeot ha deciso di adottare da qualche anno con successo (ti fa sentire un contatto diretto con la vettura permettendo una conduzione piacevole, quasi da vera sportiva). Il cambio manuale 6 marce ha i rapporti ben calibrati per una guida dalle risposte brillanti.


Bagagliaio relativamente capiente, ma presenta uno scalino all’imbocco del vano di carico che può a volte risultare d’impaccio se si caricano bagagli particolarmente ingombranti.


Bello il quadro strumenti, ma per i conducenti di una certa altezza alcune indicazioni possono non essere perfettamente visibili a causa della posizione della corona del volante.


Decisamente contenuti possono risultare, infine, i consumi, soprattutto nell’uso prevalentemente extraurbano.
Sergio Casagrande

Twitter: @essecia

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump cancella incontro con Kim, Nordcorea: pronti a dialogo

Trump cancella incontro con Kim, Nordcorea: pronti a dialogo

Washington, (askanews) - Troppa ostilità da parte di Pyongyang negli ultimi giorni, nessuna base per arrivare a un risultato positivo. Per questo, il presidente statunitense Donald Trump ha deciso di cancellare l'incontro con il leader nordcoreano Kim Jong Un in programma a Singapore il 12 giugno. "Se e quando Kim Jong Un deciderà di avviare un dialogo e azioni costruttive, io aspetto. Nel ...

 
Appendino a San Pietroburgo: via subito sanzioni a Russia

Appendino a San Pietroburgo: via subito sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - Le sanzioni alla Russia vanno eliminate al più presto perché per le aziende italiane hanno rappresentato un danno notevole. E stato questo il messaggio arrivato dal Forum economico di San Pietroburgo dove è stata ospite la sindaca di Torino, Chiara Appendino, esponente del Movimento 5 Stelle che, insieme alla Lega, ha proprio lo stop alle sanzioni alla Russia tra i ...

 
Governo, Starace: calo mercati fisiologico, non vedo fine Europa

Governo, Starace: calo mercati fisiologico, non vedo fine Europa

San Pietroburgo, 25 mag. (askanews) - La flessione dei mercati rispetto al governo nascente è "fisiologica". Il numero uno di Enel, Francesco Starace, non vede con particolare preoccupazione quello che sta succedendo, perchè non sarà la fine dell'Europa. Si tratta piuttosto di aspettare e di vedere che direzione il nuovo esecutivo vorrà prendere. "Non sono particolarmente preoccupato - ha detto ...

 
Libia, Dengov: prematuro indicare ora i tempi per le elezioni

Libia, Dengov: prematuro indicare ora i tempi per le elezioni

San Pietroburgo, (askanews) - Per la Russia è prematuro indicare termini di tempo precisi per le elezioni in Libia. Noi non abbiamo mai insistito perché fossero indicati dei termini di tempo precisi per le elezioni - ha dichiarato ad Askanews il capo del gruppo di contatto russo per la crisi libica, Lav Dengov, a margine del Forum economico di San Pietroburgo - ho detto più volte che è prima di ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018