Il vescovo alla veglia di preghiera in ricordo di Silvia

Vasanello

Il vescovo alla veglia di preghiera in ricordo di Silvia

0

Un paese ancora sotto choc per una tragedia dalle proporzioni troppo grandi da poter essere quantificate.

L’omicidio di Silvia Tabacchi, uccisa a 28 anni dalla follia di quello che era stato per 10 anni il suo fidanzato e che non si rassegnava ad interrompere la relazione (LEGGI), ha sconvolto un’intera comunità della quale Silvia e la sua famiglia erano e sono stimatissimi componenti.

Dalle 21 di martedì 21 marzo 2017, il vescovo della diocesi di Civita Castellana, monsignor Romano Rossi, presenzierà ad una veglia di meditazione e di preghiera che metterà insieme chi conosceva ed amava la povera ragazza, in primis il parroco, don Enzo Prato, tanti giovani e meno giovani.

Si tratta di un momento privato, nel senso che la “famiglia” dei vasanellesi, che si aspetta la grande ribalta mediatica quando il magistrato darà l’ok per i funerali, si stringerà in raccoglimento e preghiera intorno ai congiunti di Silvia e a tutti coloro che la conoscevano ed apprezzavano.

Proprio come don Enzo, che conosceva Silvia addirittura dal battesimo.

Intanto è stata fissata per la stessa giornata di martedì l'autopsia sui corpi della povera vittima e del suo carnefice, l'amerino Francesco Marigliani. 

(Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 21 marzo 2017 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...