Cerca

Venerdì 20 Gennaio 2017 | 14:52

Viterbo

Freddo, è emergenza senza tetto anche nella città dei Papi

Freddo, è emergenza senza tetto anche nella città dei Papi

Sono almeno una decina (la metà dei quali italiani), e per una città delle dimensioni di Viterbo non sono pochi, i senza fissa dimora che in questi giorni di clima polare vagano e stazionano per le strade.

La Caritas arriva dove può. Dove non può scatta il “soccorso biancorosso” della Croce Rossa Italiana.

In campo c’è una squadra composta da quattro operatori, formati ed equipaggiati, che durante queste notti di freddo intenso sta presidiando le varie zone della città, consegnando coperte, indumenti invernali e bevande calde ai senza tetto.

“Non siamo all’emergenza delle grandi città - spiega il giovane presidente della Croce Rossa di Viterbo, Marco Sbocchia, 23 anni - ma il numero dei senza fissa dimora cresce anche qui. Per questo i nostri volontari sono impegnati a presidiare il territorio”.

Per ora l’assistenza prevede la consegna di coperte e vestiti, nonché di bevande e cibi caldi, ma Sbocchia non esclude per il prossimo anno che possano essere allestite strutture ad hoc.

(Servizio completo sul Corriere di Viterbo dell’11 gennaio 2017 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

Più letti oggi

il punto
del direttore