Postino a giorni alterni, la rabbia dei sindaci dei paesi penalizzati

Nella Tuscia

Postino a giorni alterni, la rabbia dei sindaci dei paesi penalizzati

10.01.2017 - 14:51

0

Il portalettere a giorni alterni fa arrabbiare i sindaci e la Provincia: la decisione di Poste Italiane di ridimensionare il servizio di consegna della posta, che riguarda 56 comuni nella Tuscia (LEGGI LA NOTIZIA E QUALI SONO I COMUNI INTERESSATI), ha suscitato rabbia prima di tutto nel merito, perché per molti paesi è l’ennesima penalizzazione negli ultimi anni, e poi per il metodo, perché non c’è stata alcuna comunicazione preventiva.

Ho appena inviato una lettera di protesta alla Direzione generale di Poste Italiane - dice il presidente della Provincia di Viterbo, Mauro Mazzola (interessato anche come sindaco di Tarquinia, visto che pure nel suo Comune il postino suonerà a giorni alterni) - nella quale come Provincia si chiede un incontro urgente per affrontare il tema; vogliamo sapere perché non siamo stati informati e vogliamo fare chiarezza sul futuro di un importante servizio come quello postale”.

“Faremo al più presto un incontro - conclude Mazzola - al quale prenderanno parte tutti i sindaci coinvolti e la direzione di Poste Italiane”.

(Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 10 gennaio 2017 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Roma (askanews) - "Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra M5s e Pd per costituire il governo". Meno di trentasei ore per rendere possibile quello che fino ad oggi sembrava impossibile: un governo di larghe intese ...

 
Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Roma, 23 apr. (askanews) - "The Happy Prince", il principe felice: prende il nome dalla favola di Oscar Wilde il film che Rupert Everett ha dedicato al grande scrittore irlandese, alla sua vita rutilante nella società londinese di fine Ottocento e al suo crollo quando la sua omosessualità divenne di pubblico dominio. Oscar Wilde è un ruolo che Everett ha ricoperto anche in teatro. Dal festival di ...

 
Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Sorrento, (askanews) - Intervistato al Festival di Sorrento, Rupert Everett racconta del suo impegno in un progetto caro al cuore dell'Italia, una serie tv Fox tratta dal "Nome della Rosa" di Umberto Eco, girata a Perugia: Guglielmo sarà John Turturro. E Umberto Eco, dice, Everett, sarebbe contento. "Penso che sarebbe contento: rispetto al film che doveva riassumere così tanti temi del libro, noi ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018