Cerca

Sabato 21 Gennaio 2017 | 09:36

Acquapendente

Non sa di essere incinta: partorisce un bimbo

Non sa di essere incinta: partorisce un bimbo

Il piccolo Emiliano

E' andata al lavoro e le si sono rotte le acque. Non ci sarebbe niente di clamoroso, se non fosse che lei non sapeva proprio di essere incinta.

L'incredibile storia è avvenuta ad Acquapendente e, per la cronaca, il parto è andato benissimo, con il piccolo Emiliano che è venuto alla luce e gode ottima salute.

Il parto è avvenuto venerdì scorso, 23 dicembre 2016, all’ospedale di Acquapendente, nei locali del Pronto soccorso, per la precisione, anche perché da oltre dieci anni nella struttura è stato chiuso il Punto nascita.

Si è trattato di una sorpresa eclatante, che ha lasciato tutti a bocca aperta, soprattutto mamma Elisa e papà Antonello (di Grotte di Castro), entrambi ignari della presenza di Emiliano nel grembo materno.

“La mattina del 23 - racconta la mamma, Elisa Cardarelli - sono andata come sempre al lavoro, ho persino portato il caffè ai miei colleghi, quando intorno alle 10,40, in bagno mi sono accorta che mi si erano rotte le acque. Non sapendo però di essere incinta, mi sono subito spaventata e mi sono fatta portare da mio padre all’ospedale di Acquapendente”.

Al pronto soccorso, il dottor Marco Lazzaro, responsabile del reparto, ha subito capito di cosa si trattasse e, con l’aiuto dei medici Ferri (chirurgo), Sensi (anestesita) e del personale sanitario presente, si è improvvisato ginecologo facendo nascere il bambino.

Uno splendido maschietto di 3 chili e 300 grammi, che dopo essere venuto alla luce è stato immediatamente trasferito insieme alla mamma all’ospedale di Belcolle - spiega il dottore - visto che qui non siamo attrezzati”.

(Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 30 dicembre 2016 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

Più letti oggi

il punto
del direttore