Villa Ilvana, protestano i familiari degli ospiti. Sopralluogo dei Nas

La protesta dei familiari degli ospiti

Montalto di Castro

Villa Ilvana, protestano i familiari degli ospiti. Sopralluogo dei Nas

26.11.2016 - 09:50

0

Sembrano non terminare i problemi presso la casa di riposo di Villa Ilvana, dove i parenti dei degenti denunciano un servizio inadeguato alla rette mensile versate e alle esigenze dei degenti.

Nella mattinata di giovedì, 24 novembre 2016, c'è stato l'intervento da parte dei carabinieri, del personale Asl e dei Nas di Viterbo, per accertare la situazione in cui versa la casa di riposo, nella quale lavorano attualmente sette Oss, cinque infermiere, una caposala, un fisioterapista e un cuoco.

I continui cambiamenti di gestione del personale, che hanno caratterizzato la recente attività della struttura, sono stati motivo di tensione tra le famiglie dei pazienti e il presidente della Omnia Onlus, Paolo De Angelis.

“Siamo molto preoccupati - hanno detto i parenti dei degenti - per la situazione in cui versano i nostri cari, che si devono confrontare continuamente con personale nuovo, che non è al corrente delle corrette somministrazioni di medicinali. Motivo per cui spesso ci capita di dover venire di corsa a causa di un malore accusato da un parente per non aver preso la corretta terapia al momento giusto. Inoltre mancano oggi anche alcune figure professionali previste per legge, come il fisioterapista, il terapista occupazionale e l'assistente sociale".

Il presidente della fondazione Omnia Onlus dichiara il mancato versamento di parte della retta mensile di alcuni clienti.

“Da circa tre mesi la fondazione Omnia vanta un credito di 27mila euro poiché su 26 degenti ospiti nella struttura, 7 non pagano per intero la quota. Una situazione che porta un concatenarsi di insolvenze da parte sia della Omnia Onlus, che non può anticipare soldi, che della cooperativa stessa nei confronti dei dipendenti”.

La situazione non risulta essere migliore sul fronte dei rapporti tra De Angelis e il Comune di Montalto di Castro che vanta un credito di centinaia di migliaia di euro, sia per la riscossione dei canoni d'affitto, che per il servizio idrico.

L'amministrazione comunale è parte attiva presso il tribunale contro la fondazione - ha fatto sapere il sindaco Sergio Caci - che ha in gestione la casa di riposo. Sia io che gli uffici siamo in costante contatto con la struttura per evitare che gli ospiti subiscano disagi e disservizi".

(Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 26 novembre 2016 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Immigrazione, Tusk e Juncker chiedono ai leader Ue più risorse

Immigrazione, Tusk e Juncker chiedono ai leader Ue più risorse

Bruxelles (askanews) - Durante il Consiglio europeo a Bruxelles, il presidente Donald Tusk ha elogiato l'impegno dell'Italia nell'arginare i flussi migratori, una situazione che sta migliorando, e ha chiesto ai leader degli Stati Ue più fondi per i prossimi anni. "L'Italia ci aiuta, e noi dobbiamo fare altrettanto con l'Italia", ha detto Tusk. Anche il presidente della Commissione europea, ...

 
Vertice Ue, Tusk: nessuno spazio per intervento Ue in Catalogna

Vertice Ue, Tusk: nessuno spazio per intervento Ue in Catalogna

Bruxelles (askanews) - Non esiste "alcuno spazio" per un intervento dell'Unione Europea nella crisi politica catalana: lo ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, in una conferenza stampa tenuta in occasione dell'apertura del vertice dei 27 a Bruxelles. "La nostra posizione, delle istituzione e degli stati membri, è chiara, formalmente non vi è alcuno spazio per un ...

 
L'altra faccia delll'America: tre mostre politiche su Chicago

L'altra faccia delll'America: tre mostre politiche su Chicago

Milano (askanews) - L'altra faccia del sogno artistico del Novecento americano. Seguendo i percorsi mai banali del suo curatore Germano Celant, Fondazione Prada presenta nella sua sede di Milano un trittico di mostre concentrate su Chicago, dopo aver esplorato Los Angeles con le mostre su William Copley e i Kienholz, che restituiscono il senso delle cosiddette "second cities" americane. E dunque ...

 
ABB: studenti in fabbrica per vedere il lavoro del futuro

ABB: studenti in fabbrica per vedere il lavoro del futuro

Dalmine (askanews) - Una giornata in fabbrica per lanciare uno sguardo sui lavori e le tendenze tecnologiche e produttive dell'immediato futuro. E' il Secondary Technical School Day - o STS Day - organizzato a Dalmine da ABB: una giornata di studio e incontri dedicata ai ragazzi degli istituti tecnici della provincia di Bergamo. "Durante questa giornata - spiega Paolo Perani, Strategic Business ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017