Maestri licenziati, Uil all'attacco: "Non si cambiano le regole in corsa"

Viterbo

Maestri licenziati, Uil all'attacco: "Non si cambiano le regole in corsa"

25.11.2016 - 08:49

0

Non ci sono lavoratori di serie A e di serie B”.

Silvia Somigli, segretaria della Uil scuola Viterbo, non ci sta: “Non c’è stata malafede o tentativi di accorciare le vie di una stabilizzazione del lavoro".


Dal sindacato di corso Italia 68, ritornano sulla vicenda dei maestri licenziati dal provveditorato (LEGGI). Insegnanti con diploma magistrale a indirizzo linguistico, impegnati anche nel sostegno.

La Uil scuola vuole dare "risposte concrete a chi continua a pensare che il sindacato sia uno strumento di difesa dei diritti", prosegue la Somigli: "Siamo pronti a rinnovare il nostro rispetto verso le istituzioni, ma anche verso i lavoratori". Il legale Massimo Pistilli, spiega: "Prima, chi faceva il magistrale poteva fare il maestro. Nel 2001, le cose sono cambiate".

Con le graduatorie del 2008, c'è stata una differenziazione netta nei percorsi, non tanto tra chi aveva il diploma e chi la laurea, ma tra chi aveva l'abilitazione e chi no: "Il problema è sui percorsi linguistici aperti all'istituto Santa Rosa", precisa Pistilli.

Due tesi: la prima dice che si deve avere riguardo al tema di studio. Il magistrale è abilitante; il linguistico non si sa. Alcuni pensano che questo titolo non sia abilitante (tra questi il ministero dell'Istruzione), altri dicono di sì: con il linguistico si può insegnare. "Tra chi dice ok, c'è il Consiglio di Stato", tuona Pistilli.


"Non si possono cambiare le regole in corso d'opera: c'è una questione aperta. Con lavoratori che hanno interessi diversi. Fra questi lavoratori, ci sono alcuni (15 della Uil) per cui il Consiglio di Stato dice che devono insegnare".


(Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 25 novembre 2016 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Argentina, le nonne di Plaza de Mayo trovano il desaparecido 122

Argentina, le nonne di Plaza de Mayo trovano il desaparecido 122

Buenos Aires, (askanews) - Le nonne di Plaza de Mayo hanno trovato il disperso numero 122. Si tratta di un bambino nato nel 1977 in un carcere clandestino e subito portato via dai genitori per essere affidato a una famiglia ben inserita nel regime. Ad annunciare la notizia è stata Estela del Carlotto, presidente dell'associazione delle "abuelas", le nonne che da decenni cercano di ricomporre le ...

 
Turchia, arrestati oltre 1.000 "sostenitori" di Gulen

Turchia, arrestati oltre 1.000 "sostenitori" di Gulen

Istanbul (askanews) - Le autorità turche hanno confermato l'arresto di oltre 1.000 persone sospettate di appartenere al movimento del predicatore Fethullah G len, accusato dal presidente Recep Tayyip Erdogan di essere il mandante del fallito golpe dello scorso anno: lo ha detto oggi il ministro dell'Interno S leyman Soylu. L'operazione di polizia è stata lanciata questa notte in 81 province. 1....

 
Eliseo 2017, Macron nelle roccaforti della Le Pen: partita aperta

Eliseo 2017, Macron nelle roccaforti della Le Pen: partita aperta

Parigi (askanews) - La partita non è ancora vinta. Emmanuel Macron non aveva bisogno della messa in guardia del presidente uscente Francois Hollande per sapere che in vista del decisivo turno di ballottaggio per le presidenziali francesi non sono ammessi cali di tensione. Pur confortato da sondaggi che lo danno vincente al secondo turno con il 62-64% delle intenzioni di voto e accusato da varie ...

 
Los Angeles inaugura il La La Land Day con una danza in volo
IL VIDEO

Los Angeles inaugura il La La Land Day con una danza in volo

Roma, (askanews) - Los Angeles ha dichiarato il 25 aprile il "La La Land Day" per rendere omaggio al musical premio Oscar ambientato in città. Un gruppo di ballerini ha realizzato una coreografia volante sulla facciata del municipio, a diverse decine di metri d'altezza, alla presenza del regista Damien Chazelle (già autore di "Whiplash"), del compositore della colonna sonora Justin Hurwitz e di ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Caprarola

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Domenica 2 aprile come ogni prima domenica del mese l'ingresso allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola era gratuito e aperto a tutti. Una ghiotta occasione per ammirarne le ...