Appalti truccati, il Riesame conferma i domiciliari

Acquapendente

Appalti truccati, il Riesame conferma i domiciliari

08.11.2016 - 10:50

0

Restano tutti ai domiciliari, i cinque arrestati nell’ambito dell’inchiesta Vox Populi, sui presunti appalti truccati e le licenze commerciali “facili” ad Acquapendente.

Il tribunale del Riesame di Roma ha respinto le richieste di scarcerazione presentate dalle difese per Fabrizio Galli, Marco Bonamici, Ferrero Friggi e Vincenzo Palumbo, imprenditori aquesiani i primi due, dipendenti comunali gli altri (rispettivamente ex e attuale capo dell’ufficio tecnico del Comune di Acquapendente). Per il quinto arrestato, il funzionario regionale Giorgio Maggi, il tribunale della libertà ha dichiarato inammissibile la richiesta.

I cinque, ricordiamo, devono rispondere a vario titolo dei reati di turbativa d’asta, rivelazione di segreti d’ufficio e corruzione.

Secondo la tesi della procura, avrebbero costituito una specie di “cricca” in grado di pilotare gli appalti nel comune dell’Alta Tuscia a favore delle ditte locali, e in particolare a quelle di Galli, aggirando in alcuni casi le procedure di evidenza pubblica attraverso l’escamotage delle “somme urgenze”. In pratica lavori ordinari, sempre secondo l’accusa, spacciati per indifferibili in modo da consentire gli affidamenti diretti.

L’avvocato Enrico Valentini, che difende Galli, Bonamici e Friggi, è pronto a presentare ulteriore istanza in Cassazione per ottenere la scarcerazione dei suoi assistiti. Altrettanto faranno probabilmente i legali degli altri due indagati, Palumbo e Maggi.

“Non mi aspettavo niente di diverso, anche se non ho ancora visto le motivazioni con cui il Riesame ha respinto le nostre richieste - confida Valentini -. Lo farò quanto prima, dopodiché ricorrerò in Cassazione".

(Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 8 novembre 2016 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Ottawa (askanews) - Il 20 aprile si è celebrato in tutto il mondo il Cannabis Day, la Giornata mondiale della canna. Ma in Canada le celebrazioni hanno avuto un sapore speciale. Il premier Justin Trudeau ha promesso in campagna elettorale la legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo. E la legge dovrebbe essere discussa questa estate. Nell'attesa, davanti al Parlamento di Ottawa, centinaia ...

 
Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Seoul (askanews) - La Corea del Nord ha preso una decisione storica, annunciando la fine dei test nucleari e dei test con missili intercontinentali, oltre che la chiusura del suo sito per i test atomici. "A partire dal 21 aprile, la Corea del Nord interromperà i suoi test nucleari e il lancio di missili balistici intercontinentali", ha dichiarato il leader nordcoreano Kim Jong Un, che ha ...

 
Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Managua (Nicaragua), 21 apr. (askanews) - Almeno dieci persone sono state uccise in Nicaragua nelle violente manifestazioni contro la riforma delle pensioni. Lo ha annunciato la vice presidente, Rosario Murillo. "Almeno dieci persone sono morte" durante queste manifestazioni giovedì e venerdì che ha definito "scontri" organizzati da individui che cercano di "rompere la pace e l'armonia". Murillo ...

 
Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Milano (askanews) - La lotta allo spreco alimentare ha cifre impressionanti a livello mondiale. Costituisce uno dei più grandi paradossi della società contemporanea. Eppure nonostante le dimensioni, non sempre c'è consapevolezza del problema. Quello che occorre è una nuova cultura rispetto alla produzione e al consumo di cibo, a tutte le latitudini del Pianeta. E in occasione della Giornata ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018