Inchiesta appalti e telefonate a luci rosse: è sempre più giallo

Acquapendente

Inchiesta appalti e telefonate a luci rosse: è sempre più giallo

29.10.2016 - 10:29

0

E’ sempre più giallo sulla notizia, data da una testata on line, secondo la quale all’interno delle intercettazioni telefoniche dell’inchiesta sui presunti appalti truccati ad Acquapendente esisterebbero conversazioni a luci rosse tra un non meglio identificato politico e una sua amante. Di esse non esiste infatti traccia nelle carte ufficiali in mano ai legali. Come spiega l’avvocato Valentini - difensore di Galli, Friggi e Bonamici - “si tratta di una circostanza del tutto sconosciuta. Personalmente, ho chiesto chiarimenti ai pubblici ministeri, ma anche da parte loro è stata ribadito che non c’è nulla di nulla”.

Notizia allora inventata di sana pianta? “Trovo alquanto strano - prosegue Valentini - che un giornalista possa lavorare con tanta fantasia”. “Sarebbe gravissimo - aggiunge - se qualche inquirente avesse intercettato telefonate sessuali e, pur non avendole inserite nei fascicoli in quanto non attinenti all’indagine, sia andato a raccontarle. Personalmente, non credo neppure a quest’ultima eventualità, ma delle riflessioni vanno necessariamente fatte”.

Insomma, in teoria queste presunte intercettazioni “calde” potrebbero essere avvenute, ma non dovevano né potevano essere messe agli atti: non è consentito dalla legge. La stessa legge però vieta anche ai pubblici ufficiali che si occupano dell’ascolto e della trascrizione di raccontare in giro eventuali notizie di cui vengono a conoscenza e che non hanno rilevanza penale. “Motivo per cui - è il ragionamento di Valentini - bisogna andare in fondo a questa storia. Ripeto, non credo che qualcuno abbia raccontato qualcosa, ma si tratta di una mia convinzione e basta. A questo punto è necessario averne certezza”.

Nel frattempo Valentini fa sapere che sono state fissate per il 3 novembre 2016 le udienze del riesame sia per i sequestri effettuati, e in questo caso la competenza è in capo ai giudici di Viterbo, sia per quanto riguarda gli arresti: qui dovrà decidere Roma.

Fanno infine discutere sui social le considerazioni del segretario provinciale del Pd Andrea Egidi, secondo il quale la pubblicazione degli atti dell’inchiesta da parte dei giornali farebbe ravvisare una sorta di gogna mediatica ai danni degli ex amministratori finiti nell’indagine. “Persone - dice Egidi, riferendosi all’ex sindaco aquesiano - di provata moralità, che non si meritano questo trattamento”.

(Servizio completo sul Corriere di Viterbo del 29 ottobre 2016 - COMPRA L'EDIZIONE DIGITALE)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

domenica 21 solo messaggero Alzheimer, 'mini-scosse' al cervello migliora la memoria

La stimolazione magnetica transcranica potrebbe aiutare i pazienti affetti da malattia di Alzheimer a contrastare una delle conseguenze più caratteristiche e precoci della patologia: la perdita di memoria. Almeno secondo un gruppo di ricercatori della Fondazione Santa Lucia Irccs che ha rilevato un miglioramento del 20% della memoria in pazienti trattati con sedute di stimolazione del cervello ...

 
Altro

La nave da crociera più ecologica al mondo

Odiate dai veneziani, amate dai turisti, le navi da crociera fanno sempre discutere. Proprio per questo, una società giapponese, la Peace Boat, ha appena firmato un accordo con la finlandese Arctech per realizzare la nave più ecologica del mondo. La Ecoship, così si chiama, costerà attorno ai 500 milioni di dollari e trasporterà fino a 2 mila passeggeri in cento porti di tutto il mondo. Monterà ...

 
Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018

Da Elisa a Fabri Fibra: gli eventi nelle piazza d'Italia

Capodanno

Da Elisa a Fabri Fibra: gli eventi nelle piazze d'Italia

Il Capodanno diventa live nelle principali città italiane per festeggiare l'arrivo del nuovo anno. Da nord a sud, sono tanti gli appuntamenti musicali in piazza: eccone ...

30.12.2017