"Via libera ai giovani in agricoltura"

"Via libera ai giovani in agricoltura"

Depositata una proposta di legge di Riccardo Valentini, capogruppo della Lista per il Lazio alla Pisana

22.04.2013 - 11:03

0

“Favorire l’accesso dei giovani all’agricoltura e contrastare l’abbandono e il consumo di suoli agricoli”. È questa la proposta di legge regionale depositata nei giorni scorsi alla Pisana. Firmatari dell’iniziativa il capo gruppo della Lista per il Lazio, Riccardo Valentini, Gino De Paolis, capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà, Marta Bonafoni, Rosa Giancola e Daniela Bianchi consiglieri regionali della Lista per il Lazio.
“L’obiettivo - spiega Valentini, rappresentante della Tuscia nella Commissione agricoltura della Regione Lazio - è quello di promuovere l’accesso dei giovani agricoltori ai terreni di proprietà pubblica, per favorire il ricambio generazionale e garantire la conservazione e l’utilizzazione produttiva degli immobili a vocazione agricola. La proposta di legge promuove inoltre misure che puntano a disincentivare l’abbandono delle colture e a sostenerne il recupero produttivo”.

Secondo i dati dell’ultimo censimento agricolo tra il 2000 e il 2010 le aziende della Tuscia hanno subito una contrazione del 42% passando nel giro di dieci anni da 36mila a 20mila, cioè 15mila unità in meno. Su tutto il Lazio la diminuzione si aggira attorno alle 94mila unità. Da 192mila aziende del 2000 a 98mila del 2010 con una Sau (Superficie agricola utilizzata) e una Sat (Superficie agricola totale)che registra rispettivamente un -10 e -11% (da 721mila ettari a 648mila la prima,daunmilionea920mila ettari la seconda). “Abbiamo previsto - spiega Riccardo Valentini - che l’Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio (Arsial) individui annualmente, nell’elenco degli immobili allegato al Bilancio regionale, una quota idonea per la cessione in locazione a giovani imprenditori agricoli.

Il testo proposto prevede infine di riattivare nella nostra Regione le procedure per il recupero delle terre incolte o abbandonate anche per salvaguardare l’equilibrio idrogeologico e tutelare l'ambiente. La proposta di legge - conclude il capogruppo della Lista per il Lazio - punta a fare dell’agricoltore una sentinella, un vero e proprio presidio territoriale. E in tale direzione il ricambio generazionale è fondamentale per garantirne la presenza sul lungo periodo in un territorio regionale che per l'80% è rurale e vede nell’agricoltura un volano economico e un punto di riferimento produttivo fondamentale. Soprattutto per quanto riguarda il mercato agroalimentare, un’importante occasione di sviluppo per le aziende guidate dai giovani. Contrastare infine l’abbandono dei terreni agricoli, significa anche contrastare il fenomeno dell’ ‘agricoltura d’attesa’, ossia un agricoltura che, una volta ‘abbandonata’, rischia di diventare oggetto di varianti urbanistiche e quindi di una possibile espansione edilizia laddove non ce n'è affatto bisogno”. Insomma, una proposta di legge che mira a realizzare una duplice “operazione di salvezza”: di terreni che, altrimenti, rischierebbero di restare infruttuosi e dei livelli occupazionali giovanili, assai precari.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Alla scoperta delle 3 Nuove 500L svelate da Fiat
IL VIDEOMOTORI

Alla scoperta delle 3 Nuove 500L svelate da Fiat

Fiat dal mese di maggio 2017 lancia la Nuova 500L in tre differenti varianti: 500L Urban, 500L Wagon (con 7 posti e pianale allungato), 500L Cross con sistema di trazione selezionabile. Questo video ne svela alcuni particolari. Per saperne di più clicca qui e leggi il nostro articolo.

 
Cristoforetti su stazione orbitante cinese: "Ci stiamo lavorando"

Cristoforetti su stazione orbitante cinese: "Ci stiamo lavorando"

Milano (askanews) - Nel futuro di @AstroSamantha potrebbe esserci un volo spaziale sulla stazione orbitante cinese. L'Agenzia spaziale italiana (Asi), infatti, ha, di recente, firmato un accordo con l'omologa agenzia cinese (Cnsa) per una collaborazione in merito alle infrastrutture orbitanti e al volo umano nello Spazio. Uno scenario nuovo di cooperazione, legato anche alla costruzione della ...

 
Trump a Netanyahu: mai fatto il nome di Israele con la Russia

Trump a Netanyahu: mai fatto il nome di Israele con la Russia

Gerusalemme, (askanews) - "Non ho mai usato la parola Israele" nel corso dell'incontro con il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov. Così il presidente americano Donald Trump, nel corso del suo incontro con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu a Gerusalemme ha cercato di gettare acqua sul fuoco delle polemiche sulla condivisione con la Russia di segreti classificati sullo Stato ...

 
Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Viterbo

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Ci sono un capolavoro ritrovato, un giallo risolto e diversi personaggi principali, tutti di prima grandezza, nella storia che racconta la mostra “Pintoricchio pittore dei ...

19.05.2017

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Il fatto

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Mariano Di Vaio festeggia il suo 28esimo compleanno con un autentico fuoco d’artificio: lancia la sua prima canzone che si intitola "Wait for me", di cui è autore e ...

09.05.2017

I Rolling Stones in Italia

L'evento

I Rolling Stones in Italia

I Rolling Stones tornano in Italia, per un'unica data. Il 23 settembre saranno al Lucca Summer Festival. Il tour del 2017 si chiamerà 'Stones - No filter' e vedrà Mick Jagger,...

09.05.2017