Precari Provincia, Meroi: "Si va verso soluzioni a tempo nei limiti della spending review"

Precari Provincia, Meroi: "Si va verso soluzioni a tempo nei limiti della spending review"

Questa mattina un'altra riunione con i sindacati in cui sono state illustrate cifre e proposte

29.12.2012 - 11:08

0

Questa mattina il presidente della Provincia di Viterbo, Marcello Meroi, insieme ai dirigenti dell’Ente, ha incontrato nella sala del consiglio di Palazzo Gentili i rappresentanti delle organizzazioni sindacali che rappresentano i lavoratori precari in servizio a via Saffi. La riunione è servita soprattutto per fare chiarezza sulle cifre a disposizione della Provincia per il rinnovo dei contratti precari nel 2013, ferma restando l’esigenza di osservare il tetto massimo imposto dalla spending review che fissa la spesa massima per il personale non dipendente al 50% di quanto impiegato nell’anno 2009. Tale importo si aggira intorno agli 800mila euro.
"Nel 2012 la Provincia ha speso circa 350mila euro per 12 lavoratori a tempo determinato a 36 ore – spiega Meroi -, circa 620mila euro per 34 lavoratori interinali non FSE a 20 ore e circa 707mila euro per 28 lavoratori interinali FSE a 24 ore, per un totale di circa 1.678.000 euro. Nel 2009 la spesa per il personale fu pari a 1.610.000 euro, quindi per il 2013 la Provincia non può superare la soglia di 805mila euro".
Meroi ha dichiarato che oggi la proroga verrà firmata fino al 31 marzo 2013 per i 12 lavoratori a tempo determinato dell'Ente, come previsto dalla legge di stabilità che concede alle amministrazioni la facoltà di portare fino al termine massimo del 31 luglio 2013 questo tipo di rapporti di lavoro.
"Impossibile una proroga per l’intero 2013 per tutti i lavoratori precari – dichiara il presidente Meroi – perché, pur se disponessimo delle risorse necessarie per mantenere inalterati i livelli occupazionali interni, non potremmo comunque sforare il limite imposto dalla Spending Review. La proposta dell’Amministrazione, dunque, è quella di procedere ora ad un’interruzione breve dei contratti interinali, in modo da recuperare qualche risorsa che ci permetta poi di prorogarli con la stessa modalità degli ultimi mesi. Nel frattempo in primavera si sarà insediato il nuovo Governo e sarà più chiara la situazione sul rifinanziamento del lavoro precario. Contemporaneamente contiamo anche di capire dalla legge regionale che dovrà fare la nuova amministrazione della Pisana quali e quante saranno le funzioni mantenute dalla Provincia, contestualmente ad una nuova erogazione di fondi FSE".

NOTIZIE CORRELATE:
"Scade il contratto, protestano i precari"

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gentiloni: no a misure bancarie Ue, inappropriate e intempestive

Gentiloni: no a misure bancarie Ue, inappropriate e intempestive

Bruxelles (askanews) - Al suo arrivo a Bruxelles per partecipare al Consiglio europeo, il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni è intervenuto con una dichiarazione netta e durissima nella polemica contro il cosiddetto "addendum alle linee guida" della Vigilanza bancaria unica della Bce sulla gestione dei crediti deteriorati, parlando di "misure inappropriate e intempestive", che bisogna ...

 
Meno errori giudiziari con la tecnologia e le scienze forensi

Meno errori giudiziari con la tecnologia e le scienze forensi

Roma, (askanews) - Provare a ridurre gli errori giudiziari con l'aiuto delle scienze forensi. E stato questo uno degli argomenti affrontati nel corso del convegno internazionale sul tema, organizzato dall'Università Roma Tre. Alla conferenza hanno partecipato i massimi esperti mondiali, tra cui Barry Scheck, avvocato e fondatore di Innocence Project, l'associazione non profit che negli Stati ...

 
Migranti, Gentiloni: necessario concorso di risorse economiche

Migranti, Gentiloni: necessario concorso di risorse economiche

Bruxelles (askanews) - "Abbiamo preso atto con soddisfazione del voto al Parlamento europeo sui meccanismi comuni di una politica migratoria ma ci aspettiamo che oltre a rallegrarsi tutti in Europa per questi risultati cui sia anche, come il presidente Tusk chiederà ai diversi Stati membri, un concorso di risorse economiche perché il momento per consolidare i risultati è ora e se non ci sono ...

 
Maiale in Indonesia: la gaffe del ministro fa sghignazzare Putin

Maiale in Indonesia: la gaffe del ministro fa sghignazzare Putin

Roma, (askanews) -Il ministro russo dell'agricoltura ha fatto scoppiare a ridere Vladimir Putin con la sua idea di esportare carne di maiale in Indonesia, paese musulmano, durante un incontro sullo sviluppo del settore. Il minsitro, Alexander Tkachov, stava elencando i benefici dell'export della carne di maiale prendendo ad esempio la Germania: "cinque milioni e mezzo di tonnellate di maiale ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

Televisione

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

La fiction “I Medici” è tornata a Viterbo. Lunedì mattina, infatti, sono ripartite le riprese della serie televisiva (che già in passato aveva toccato il capoluogo della ...

17.10.2017