Cerca

Domenica 26 Febbraio 2017 | 04:21

Il Natale amaro dei precari: alla Asl proroghe di sei mesi in Provincia tutti a casa

Ieri manifestazione dei sindacati alla Cittadella della salute. Niente da fare invece per i dipendenti dell'Ente provinciale

Il Natale amaro dei precari: alla Asl proroghe di sei mesi in Provincia tutti a casa

I precari della Asl sono salvi fino a luglio. Ieri mattina il commissario straordinario della Asl Antonio De Santis ha firmato la delibera con la quale si sancisce la proroga dei contratti. Una vittoria per i medici e gli infermieri, che possono così lavorare per altri sette mesi in attesa che si giunga, chissà, all'agognata stabilizzazione. Si è evitato il default almeno per questa volta, anche se il sistema sanitario della provincia fa acqua da tutte le parti. Basti pensare che, stando a quanto fanno sapere i sindacati, "ora bisogna portarsi anche la carta igienica e il sapone per le mani da casa, visto che a Belcolle non ci sono più". Sul fronte precari in Provincia invece brutte notizie: dal primo gennaio tutti fuori (sono circa 60 persone) tranne i contratti a tempo determinato.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 20 dicembre
A cura di AnPa e E.C.

Più letti oggi

il punto
del direttore