Cerca

Domenica 19 Febbraio 2017 | 22:23

VITERBO

Processo telematico, convegno dell'Anm di Viterbo

Processo telematico, convegno dell'Anm di Viterbo

Il processo telematico è il futuro e gli operatori della giustizia devono prepararsi dunque alla rivoluzione. Mercoledì pomeriggio, alle 15, presso l’aula della Corte d’Assise “Mario Amato” è in programma il convegno “Il processo telematico, lo stato dell’arte e prospettive” organizzato dalla sezione dell’associazione nazionale magistrato di Viterbo in collaborazione con l’ordine degli avvocati e la Camera penale.
“L’argomento - spiega il dottor Franco Pacifici  presidente dell’Anm di Viterbo - è molto attuale sia con riferimento al processo civile telematico già attuato sia in relazione anche alla ‘digitalizzazione degli atti’ già introdotta presso la Procura ed in procinto di essere attuata anche presso il Tribunale di Viterbo. In particolare nel settore penale il Ministero della Giustizia ha programmato linee di intervento orientate, da un lato, alla progressiva implementazione degli strumenti tecnologici a disposizione e, dall’altro, alla formazione e alla sensibilizzazione degli operatori sul corretto, coerente ed omogeneo utilizzo del sistema.
Ad aprire e chiudere i lavori sarà lo stesso dottor Pacifici. Interverranno il presidente di Anm Roma Mario Dovinola, il procuratore generale della Corte d’appello di Roma Giovanni Salvi, il presidente del tribunale di Viterbo Maria Rosaria Covelli, il procuratore capo Paolo Auriemma, il responsabile area penale del ministero della Giustizia Alessandra Cataldi, i referenti dell’area informatica civile e penale della Corte d’appello di Roma, i magistrati di riferimento per l’informatica a Viterbo, il presidente dell’ordine degli avvocati Luigi Sini e quello della Camera penale Mirko Bandiera.

Più letti oggi

il punto
del direttore