Cerca

Domenica 19 Febbraio 2017 | 22:23

Nepi

Estorce denaro a un'anziana fingendo di avere foto scabrose del genero

Estorce denaro a un'anziana fingendo di avere foto scabrose del genero

Aveva pensato di guadagnare qualcosa estorcendo del danaro a un'anziana. E così nei giorni scorsi aveva avvicinato la donna raccontandole di avere su una pen drive delle foto scabrose del genero, in atteggiamenti intimi con donne diverse dalla moglie. Pur non mostrando mai le foto, che in realtà non esistevano, l’uomo, un 38enne originario di Ronciglione, aveva continuato a raggiungere la signora e raccontare particolari sempre più piccanti e a mostrare il supporto magnetico senza comunque mai aprire i file incriminati. 

Qualche giorno fa l’uomo aveva deciso di chiudere il cerchio: durante un colloquio con l’anziana ha palesemente richiesto del danaro in cambio del suo silenzio sulle foto di cui fingeva di essere in possesso. La donna ha acconsentito alla consegna del denaro ma, presa dal rimorso e incredula per le notizie, del tutto inventate, fornite dal malfattore si è rivolta ai carabinieri della stazione di Nepi. Questi hanno fatto prendere all'anziana un appuntamento con il 38enne per la consegna del danaro. L'uomo, ignaro di ciò che stesse accadendo, è andato all’incontro e si è fatto consegnare 400 euro in contanti. Mentre si stava allontanando dall’abitazione della donna, sono intervenuti i carabinieri che lo hanno fermato e o lo hanno dichiarato in stato di arresto per il reato di estorsione. Esaminata la pen drive è emerso che non vi erano assolutamente foto del genero della signora che svolge una vita tranquillissima di famiglia. L’arrestato si trova ora a Mammagialla. 

Più letti oggi

il punto
del direttore