Civita Castellana, opere d'arte nel centro storico. Ecco la ceramica di mastro Cencio

Civita Castellana, opere d'arte nel centro storico. Ecco la ceramica di mastro Cencio

Collocato in via del Tiratore il lavoro in terracotta di Vincenzo Dobboloni

28.04.2013 - 18:37

0

La cittadina vanta artisti di eccezionale valore. Dalle loro esperte mani la semplice argilla si trasforma in splendidi capolavori nei quali la manualità sopraffina si fonde armoniosamente con la bellezza artistica. Opere d’arte che da qualche anno, su volontà dell’amministrazione comunale civitonica, vengono collocate nel centro storico cittadino, arricchendolo e valorizzandolo. La settimana scorsa nella panoramica e suggestiva via del Tiratore, è stata collocata in esposizione permanente una composizione ceramica di Mastro Cencio, nome d’arte di Vincenzo Dobboloni.
“E’ un pannello in terracotta - commenta l’artigiano specializzato in ceramiche d’imitazione - dedicato al pittore che nel secondo quarto del IV sec. a. C. decorò il celebre cratere dell’Aurora. Il mio pannello, di cm112 x 192, è stato creato con 54 mattonelle in terracotta dipinte a mano, cotte, patinate e contenute da una modanatura perimetrale, ugualmente in cotto. Un’opera che ho realizzato in circa tre mesi d’impegnativo lavoro”.
Il cratere a volute dell’Aurora, conservato presso il Museo di Villa Giulia di Roma, è il capolavoro di ceramica a figure rosse più conosciuto e famoso del territorio falisco. Un reperto rinvenuto a Falerii Veteres nella tomba 4 delle Colonnette. Il vaso è ritenuto dagli studiosi come esempio di perfezione per forma, decorazione e rappresentazione scenica.
“Nel pannello - spiega Mastro Cencio - ho riprodotto al centro il personaggio dell’Aurora sulla quadriga ascendente dal mare, simboleggiato da un ippocampo, un delfino e una pistrice. Il carro si dirige verso il cielo, dove volano due anatre. La dea è rappresentata nuda con il mantello svolazzante dietro le spalle mentre abbraccia il giovinetto Kephalos, anch’egli nudo. Davanti al primo cavallo una figura femminile nuda e alata volge la testa all’indietro, verso la coppia”. L’opera d’arte, collocata nei pressi del Forte Sangallo, è l’ennesimo impegno professionale di Vincenzo Dobboloni.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 28 aprile
A cura di Alfredo Parroccini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Milano (askanews) - La lotta allo spreco alimentare ha cifre impressionanti a livello mondiale. Costituisce uno dei più grandi paradossi della società contemporanea. Eppure nonostante le dimensioni, non sempre c'è consapevolezza del problema. Quello che occorre è una nuova cultura rispetto alla produzione e al consumo di cibo, a tutte le latitudini del Pianeta. E in occasione della Giornata ...

 
Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno
Senza suoceri e cognate

Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno

Per 45 giorni il film andato in onda è sempre stato lo stesso. Lei dice a lui: "Sposiamoci". Lui dice a lei: "Sì, sposiamoci". E sembra fatta. Ma lei aggiunge: "però non voglio nè tuo padre nè tua sorella in chiesa e al ricevimento". Allora lui si inalbera: "se sposi me, sposi anche la mia famiglia". Nozze in crisi prima ancora di essere celebrate. Ci si sposa, non ci si sposa. Poi lei apre: "se ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018