Civita Castellana, ha chiuso anche l'ultimo cinema. Una sconfitta sociale e culturale

Civita Castellana, ha chiuso anche l'ultimo cinema. Una sconfitta sociale e culturale

Dopo decenni, ieri ha chiuso i battenti il cinema Florida

04.04.2013 - 16:25

0

E Civita Castellana rimane senza sale cinematografiche. Sembra, è proprio il caso di dirlo, di assistere alla trama di un brutto film che mai nessuno si sarebbe sognato di vedere, invece purtroppo è la pura e amara realtà delle cose. Ieri il cinema Florida ha chiuso i battenti dopo decenni di gloriosa presenza. Sulle poltrone della sua grande sala intere generazioni hanno vissuto forti emozioni e sensazioni profonde, immedesimandosi nelle avventure e nelle storie drammatiche e divertenti dei propri idoli di celluloide. La stessa triste sorte era toccata alcuni anni fa all'altro storico cinema civitonico, il cinema Flaminio.

Per la cittadina falisca rimasta ora orfana di sale cinematografiche, si tratta di una grave sconfitta sul piano culturale. Ma come è possibile che una cittadina di diciassettemila persone, seconda per numero di abitanti nella provincia di Viterbo, sia rimasta priva di un cinema?

Le cause di questa “eclisse”
è dovuta innanzitutto agli alti costi di gestione della struttura che, per essere sostenuti, dovrebbero essere accompagnati da frequenti pienoni e da pingui incassi. Altrimenti la passione e la buona volontà non sono sufficienti a compiere miracoli. In secondo luogo va sottolineata la spietata concorrenza delle modernissime multisale che sono proliferate, negli ultimi anni, in alcuni paesi vicini a Civita Castellana e che inevitabilmente, con la loro ampia e varia offerta di visioni , hanno tolto alla sala cinematografica civitonica un gran numero di clienti. Da non sottovalutare infine la presenza di internet, dove i film sono facilmente scaricabili e visibili in casa propria, e lo stesso noleggio dei dvd nelle videoteche che va per la maggiore. Rimane comunque il fatto che adesso per i civitonici godere un film in prima visione non è più possibile, occorre recarsi per forza di cose altrove. Una sconfitta culturale e sociale per la cittadina falisca che contribuisce ancora di più a mettere in evidenza la crisi imperante.

A cura di Alfredo Parroccini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Hong Kong, arrestato l'attivista pro-democrazia Joshua Wong

Hong Kong, arrestato l'attivista pro-democrazia Joshua Wong

Hong Kong, (askanews) - Cresce la tensione a Hong Kong in attesa della visita di Xi Jinping, programmata a partire da giovedì 29 giugno, per tre giorni. Il leader del movimento studentesco per la democrazia, Joshua Wong, è stato arrestato dopo una protesta plateale contro Pechino. Wong era tra i circa 20 manifestanti che hanno tenuto un sit-in di tre ore intorno alla scultura dell'orchidea dorata,...

 
Inaugurato all'aeroporto di Palermo un nuovo mega duty free

Inaugurato all'aeroporto di Palermo un nuovo mega duty free

Palermo (askanews) - E' stata inaugurata la nuova area duty free Aelia e retail Relay del gruppo Lagardére all'aeroporto Falcone Borsellino di Palermo. La sala commerciale misura 900 mq ed è la seconda in Italia per ampiezza dentro un aeroporto. Realizzata in poco meno di tre mesi, da aprile a giugno, l'area sorge negli spazi prima riservati agli uffici direzionali della Gesap, adesso dedicati ai ...

 
A Pizzighettone la centrale Edison da 18 milioni di Kw l'anno

A Pizzighettone la centrale Edison da 18 milioni di Kw l'anno

Pizzighettone (askanews) - La nuova mini centrale idroelettrica inaugurata da Edison sull'Adda a Pizzighettone in provincia di Cremona è un piccolo gioiello di tecnologia a impatto zero. L'impianto sfrutta un salto idraulico del fiume già esistente, integrato da uno sbarramento mobile che ne ottimizza la gestione per produrre mediamente 18 milioni di kilowatt all'anno; un'energia in grado di ...

 
Gaza, Hamas costruisce zona cuscinetto lungo confine con Egitto

Gaza, Hamas costruisce zona cuscinetto lungo confine con Egitto

Gaza City (askanews) - Il movimento palestinese Hamas, al potere a Gaza, ha dato il via alla costruzione di una nuova zona cuscinetto lungo il confine meridionale della Striscia con l'Egitto, Paese con il quale il movimento islamista sta cercando di migliorare i suoi legami. Questa "zona di sicurezza" di 100 metri di larghezza si estenderà oltre 12 chilometri lungo il confine tra l'enclave ...

 
Morto l'attore Michael Nyqvist

Lutto

Morto l'attore Michael Nyqvist

Michael Nyqvist, attore svedese, noto per avere recitato nelle vesti di Mikael Blomkvist nell'adattamento cinematografico della trilogia Millennium tratta dai romanzi di ...

28.06.2017

Nasce il Montefiascone Art Festival

Cultura

Nasce il Montefiascone Art Festival

Prende vita il Maf, Montefiascone art festival. Presso l'ex carcere di Montefiascone, nel complesso monumentale della Rocca dei papi, nei giorni 9, 10, 15, 16 e 17 settembre, ...

20.06.2017

Alberto Rocchetti e il concerto di Modena di Vasco: "Il più importante della nostra carriera"

Alberto Rocchetti

L'evento

Alberto Rocchetti e il concerto di Modena di Vasco: "Il più importante della nostra carriera"

di Veronica Ruggiero Sempre più breve l’attesa per il decollo dell’astronave Modena Park, che il 1° luglio 2017 porterà 220 mila persone sul pianeta Blasco. Un evento in ...

19.06.2017