Chiusura del tribunale di Civita Castellana, il no del candidato al consiglio regionale Cataldi

Chiusura del tribunale di Civita Castellana, il no del candidato al consiglio regionale Cataldi

"Si determinerebbe inoltre un evidente grave danno economico per le numerose attività commerciali che traggono giovamento dalla presenza della sezione di Tribunale"

20.02.2013 - 16:36

0

Fa discutere la chiusura del tribunale di Civita Castellana. A laciare "l'allarme" è Alberto Cataldi (Fratelli d'Italia Civita Castellana, comitato Bassa Tuscia). "I tagli imposti dalla spending review, tra cui l'accorpamento della sezione di Civita Castellana al Tribunale di Viterbo, rappresentano un ulteriore grave pregiudizio per i cittadini, per l'intero territorio e per gli operatori del diritto". E' quindi fortemente conrtario al provvedimento il candidato al consiglio regionale che dichiara: "Una simile misura che viene fatta passare come razionalizzazione delle spese, impone in realtà delle profonde riflessioni e critiche sull'impatto deleterio che causerebbe all'economia locale. Basti considerare, infatti, il gran numero di utenti nell'ordine di circa 40.000 che ogni anno si rivolgono alla sezione di Tribunale di Civita Castellana per gli affari di giustizia e provenienti dal comprensorio della bassa Tuscia (Nepi, Corchiano, Castel S. Elia, Faleria, Calcata, Fabrica di Roma, Orte, Vasanello, Bassano in Teverina, Bomarzo). Ed inoltre l'accorpamento con Viterbo e la soppressione della struttura di Civita Castellana - continua Cataldi - darebbe luogo a notevoli disagi, derivanti alla collettività dall'aggravio dei costi considerato che attualmente i locali dove sono ospitati gli uffici Giudiziari sono di proprietà del Comune". 

Un grave danno economico "Si determinerebbe inoltre un evidente grave danno economico per le numerose attività commerciali bar, tabaccheria, punti di ristoro, copisterie ecc che traggono giovamento dalla presenza della sezione di Tribunale a Civita Castellana. Ne consegue un grave pregiudizio ai diritti dei cittadini ed ai tempi per ottenere giustizia. "Non dobbiamo dimenticare - conclude Cataldi - che lo scorso anno è già avvenuta una compatta mobilitazione con raccolte di firme da parte di Confconsumatori e dei cittadini anche dei Comuni limitrofi, per cui è nostro auspicio che l'appello comune non cada nel vuoto ma per una volta riesca a trionfare la razionalità delle misure adottate senza tenere in considerazione le reali esigenze del territorio ed i numeri delle cause pendenti presso la sezione distaccata di Civita Castellana".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le terribili immagini da Barcellona: morti e feriti a terra

Le terribili immagini da Barcellona: morti e feriti a terra

Roma, (askanews) - Le terribili immagini che mostrano corpi esanimi a terra, sulla Rambla a Barcellona dopo l'attentato compiuto con un furgone. Il bilancio è di almeno 13 morti, una cinquantina i feriti di cui una decina in gravi condizioni.

 
Migranti, 135 nigeriani rimandati in patria dalla Libia

Migranti, 135 nigeriani rimandati in patria dalla Libia

Roma, (askanews) - Queste immagini mostrano un gruppo di 135 migranti, fra cui moltissime donne e bambini, rimpatriati il 17 agosto da Tripoli in Libia verso il paese di provenienza, la Nigeria. I migranti erano stati soccorsi in mare mentre tentavano di raggiungere l'Europa e riportati in Libia. Husni Abou-Ayanah è il capo della comunicazione dell'organo libico per la lotta all'immigrazione ...

 
Barcellona, "nè foto nè video". Rabbia Twitter: postiamo gatti

Barcellona, "nè foto nè video". Rabbia Twitter: postiamo gatti

Roma, (askanews) - "Nè una foto, nè un video": la protesta è su Twitter, per l'attentato di Barcellona, dove un furgone si è scagliato contro la folla di turisti sulle Ramblas. Non si pubblicato immagini dell'attacco terroristico, ma istantanee di gatti, i propri o quelli trovati sul Web, per evitare di intralciare le operazioni della polizia, e per non fare il gioco dei terroristi.

 
Attentato a Barcellona, morti e feriti: caccia all'uomo

Attentato a Barcellona, morti e feriti: caccia all'uomo

Roma, (askanews) - E' caccia all'uomo a Barcellona per l'attentato con un furgone che ha lasciato morti e feriti sulla Rambla. La polizia ha fermato l'uomo ritratto in questa foto: sarebbe il giovane che ha noleggiato il furgone usato nell'attacco e che potrebbe essere uno dei terroristi. Il fermo è avvenuto in provincia di Barcellona secondo la stampa locale. Sono le 16.50 quando un camion ...

 
Vulci "promosso" da Fabrizio Moro: "Tra qualche anno top in Italia"

Montalto di Castro

Vulci "promosso" da Fabrizio Moro: "Tra qualche anno top in Italia"

«Tra qualche anno Vulci sarà il Festival più bello d'Italia». Lo ha detto Fabrizio Moro, domenica 13 agosto 2017, all'ultimo appuntamento in programma del Vulci Music Fest, ...

17.08.2017

GustArte, arriva il primo talent delle arti visive

Canino

GustArte, arriva il primo talent delle arti visive

Si svolgerà a Canino venerdì 25 agosto 2017, alle 21,30, la prima edizioni di GustArte, primo talent per artisti di arti visive.  I partecipanti esporranno opere fotografiche ...

17.08.2017

Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017