A Tuscania vietano agli uccelli di bere

Colpi di calore

A Tuscania vietano agli uccelli di bere

19.07.2017 - 16:03

0

Un’altra vicenda incredibile segna la storia contemporanea di Tuscania. Sabato scorso sulla sommità della fontana pubblica che “orna” la piazza centrale del quartiere ex Iacp dedicato a padre Gabriele Di Giovannantonio è stata installata una gabbia in ferro allo scopo di impedire di bere ai piccioni e ai volatili in genere. La scoperta è stata compiuta e resa pubblica da Teresa Tosi, da sempre impegnata sul fronte animalista. La notizia è subito diventata virale, come non poteva essere diversamente, suscitando commenti sdegnati, ironici, e il più delle volte increduli. “Questa sera recandomi per un sopralluogo in un quartiere di Tuscania - racconta Teresa Tosi - ho notato questa gabbia messa sopra la fontana di un giardino pubblico. Ho chiesto allora lumi ad alcune persone che abitano nelle vicinanze, le quali mi hanno riferito che è stata messa per non fare bere gli animali, specialmente i piccioni. Io allora mi chiedo: ma è normale tutto ciò? La gente è proprio fuori di testa”. La fontana è pubblica ma la gabbia, che è stata rimossa, non è stata allestita dal Comune. Molti cittadini sostengono che la gabbia sarebbe stata ideata per cercare appunto di allontanare i piccioni dal quartiere. Un sistema artigianale finalizzato al contenimento demografico di questi volatili. È vero che esistono leggi che autorizzano azioni per il contenimento dei piccioni, ma queste attività oltre ad essere autorizzate, devono garantire il benessere animale. “Impedire di bere a un uccello da una fontana pubblica, oltre che disumano è anche sciocco - afferma un ragazzo che abita nel quartiere - perché un piccione vola per centinaia di chilometri al giorno. Se non può bere in via Padre Di Giovannantonio, si disseta comunque in una delle tante fontane di Tuscania. Ho idea che la gabbia sia opera di una persona che soffre di qualche disturbo psichico”. L’idea della gabbia può anche scaturire dalla mente di qualche persona affetta dalla fobia dei pennuti. Chi soffre di questa zoofobia ha paura di essere attaccato dagli uccelli ma anche di essere nelle loro vicinanze. La crisi d’ansia può essere scatenata da uccelli in libertà, in gabbia, ma anche da fotografie e immagini cinematografiche. Secondo l’approccio psicanalitico, anche la fobia degli uccelli è scatenata da qualche pulsione sessuale repressa.

Fiorenzo De Stefanis

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella
Il senatore di Forza Italia

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella

aurizio Gasparri, senatore responsabile degli enti locali per Forza Italia, ieri era in tour elettorale in Umbria, ed è venuto al gruppo Corriere scambiando qualche opinione su quel che sta accadendo nella capitale, con il tentativo di formare il governo (che gli azzurri avverseranno) impantanato sulla nomina di Paolo Savona all'Economia. Sorride Gasparri “per l'ironia del momento politico”. E ...

 
Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - L'edizione 2018 del Forum di San Pietroburgo ha dimostrato che il business e le aziende sono sempre più insofferenti nei confronti del regime di sanzioni contro la Russia: ne è convinto Antonio Fallico, presidente dell'Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia. "Questo forum ha registrato ufficialmente più di 22.000 persone che provengono da 100 paesi. ...

 
Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

San Pietroburgo (Russia), (Askanews) - Elicotteri di Russia al forum economico internazionale di San Pietroburgo, dopo una presentazione particolarmente importante a Mosca del VRT500, un elicottero di produzione russa, multi ruolo, di grande manovrabilità, assolutamente nuovo, sviluppato con un team internazionale di ingegneri. Ce ne parla Andrey Boginsky, ex viceministro del commercio e ...

 
Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018