Festival del giornalismo, la statua verso l'inaugurazione

Viterbo

Va a sposarsi senza saperlo: nozze con agguato per lo scultore

02.06.2017 - 13:35

0

All’inizio è rimasto senza parole, anything to say, parafrasando una sua celebre scultura, ma alla fine il “fatidico sì” lo ha pronunciato, eccome. Davide Dormino, noto artista viterbese, è convolato a nozze con la compagna Silvana: un matrimonio a dir poco stravagante, celebrato davanti alle telecamere di “Caro marziano”, la trasmissione di Raitre condotta da Pif in onda tutte le sere da lunedì al venerdì alle 20,30. Un vero e proprio “agguato”, quello teso dalla compagna, che il 25 maggio scorso ha dato appuntamento a Dormino, per una sorpresa in occasione del loro anniversario, a piazza Santa Maria in Trastevere a Roma, nel posto dove si erano conosciuti. Quando, all’ora convenuta, l’artista, sigaretta in mano, è sbucato all’angolo della piazza si è trovato ad attenderlo Silvana in abito bianco, scalza, e con un bouquet in mano. Insieme a lei parenti e amici e, appunto, la troupe di Caro Marziano. “Mi aveva chiesto di sposarlo - ha spiegato Silvana a Pif nel servizio andato in onda nella puntata di mercoledì sera -. Abbiamo iniziato a parlarne, ma la cosa stava diventando un po’ brutta, cadevamo nei cliché, non c’era più romanticismo. Alla fine ho pensato di fargli una sorpresa”. Quanto a stravaganza, Silvana non sembra da meno del poliedrico artista viterbese. Il quale, “metabolizzata” la sorpresa, è stato subito al gioco, se di gioco si può parlare. Si è cambiato di abito, indossando quelli che la fidanzata gli aveva preparato, e si è presentato all'altare, questo sì tradizionale, della chiesa di Santa Maria in Trastevere. “E’ stata una pazza ma è stato il giorno più bello della mia vita”, ha raccontato lo scultore.
Classe 1973, Dormino è un’artista molto affermato e noto soprattutto nell’ambiente romano. La sua opera più famosa è Anything to say, una scultura in bronzo itinerante che raffigura in piedi sopra tre sedie, con accanto una quarta dove lo spettatore può salire, Edward Snowden, Julian Assange e Chelsea Manning. Tre personaggi che di cose da dire invece ne hanno avute molte, pagandone care le consequenze.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Rigopiano, la tragedia il 18 gennaio 2017: morirono 29 persone

Rigopiano, la tragedia il 18 gennaio 2017: morirono 29 persone

Roma, (askanews) - Rigopiano, un anno dopo. Il 18 gennaio segna la data della tragedia avvenuta nel comune di Farindola, in Abruzzo, quando una slavina si è staccata da una cresta sovrastante e ha investito l'albergo Rigopiano-Gran Sasso Resort. Morirono 29 persone. In queste immagini, diffuse dal Soccorso Alpino, si ripercorre la tragedia, ma anche i salvataggi degli uomini impegnati nelle ...

 
Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018

Da Elisa a Fabri Fibra: gli eventi nelle piazza d'Italia

Capodanno

Da Elisa a Fabri Fibra: gli eventi nelle piazze d'Italia

Il Capodanno diventa live nelle principali città italiane per festeggiare l'arrivo del nuovo anno. Da nord a sud, sono tanti gli appuntamenti musicali in piazza: eccone ...

30.12.2017