Crisi in Comune, Pistillisa di cosa parla o no?

Il Comune di Viterbo

Viterbo

Comune, scatta l'operazione recupero crediti

02.06.2017 - 12:43

0

Se l’intero bottino fosse recuperato, altro che i tre milioni piovuti come manna dal cielo sopra il defunto aeroporto di Viterbo. Di milioni di euro da spendere e spandere l’amministrazione Michelini ne avrebbe addirittura dieci.
E’ di dieci milioni di euro, infatti, l’ammontare dell’evasione tributaria nel comune di Viterbo.
Dieci milioni di euro di Ici, Imu, Tari e Tasi non versata, o parzialmente versata, dai cittadini nel corso degli anni. A Palazzo dei Priori, assessore al bilancio in primis, si sono messi l’anima in pace: di una parte di questo “maltolto” sarà difficile, se non impossibile, tornare in possesso.
Tuttavia, dal recupero di una consistente parte di queste somme dipende la fattibilità di molti degli interventi inseriti nel bilancio di previsione appena approvato. Di qui la mano dura che l’ufficio tributi ha iniziato a usare contro morosi ed evasori, i quali in questo periodo si stanno vedendo arrivare a casa gli avvisi di accertamento con annesso conto da saldare.
La lista di chi ha conti in sospeso con l’amministrazione comunale è lunga e annovera non solo persone e famiglie indigenti (alle quali, soprattutto in questi anni di durissima crisi economica, vanno ovviamente concesse tutte le attenuanti del caso) ma anche nomi, per così dire, eccellenti.
D’altra parte, quello di non pagare le tasse in Italia è un “vizio” interclassista.
Basta spulciare sull’albo pretorio del Comune per imbattersi in alcuni di questi nomi noti, che con l’amministrazione hanno aperto contenziosi proprio in ordine ai tributi non versati.
Va detto anche che errori, da una parte e dall’altra, sono sempre possibili. Molti infatti si ritrovano evasori in assoluta buonafede, altri risultano alla fine in regola con il fisco locale. Al netto di tutto ciò, la vicesindaca e assessora al bilancio Luisa Ciambella si dice fiduciosa che, al termine dell’operazione recupero crediti avviata, il Comune si ritroverà un bel gruzzolo a disposizione.
D’altra parte se non si incassa non si può spendere, ammette e avverte colei che tiene in mano i cordoni della borsa di Palazzo dei Priori.
L’assessore ai tributi respinge tuttavia l’immagine di “grande esattrice” .
“Da parte del Comune - spiega - non c’è alcuna volontà di fare cassa sulla pelle dei cittadini, tantomeno in momenti come questi. Purtroppo l’entità dell'evasione, per responsabilità varie, nel nostro comune è enorme. Recuperarne la maggiore fetta possibile è prima di tutto un dovere di un’amministrazione pubblica - conclude la vicesindaca -. Un’amministrazione che intende far valere principi fondamentali come quelli dell'equità e della giustizia”.
La morale, in definitiva, è sempre quella: pagare tutti per pagare meno.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Ramallah (askanews) - Migliaia di palestinesi sono scesi in piazza a Ramallah, in Cisgiordania, una ventina di Km a nord di Gerusalemme, per protestare contro la scelta del presidente americano, Donald Trump di riconoscere proprio Gerusalemme come capitale dello Stato d'Israele, spostandovi da Tel Aviv la sede dell'ambasciata americana. Nel frattempo, Fatah, il movimento del presidente ...

 
Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Roma (askanews) - "L'ambiente è uno degli impegni fondamentali di cui c'è un estremo bisogno per questo deve esserci uno sforzo da parte di tutti. Possiamo fare di meglio. In questo anno di governo io ho cercato, a dispetto della mia biografia, di fare qualche sforzo ma dobbiamo fare di meglio e di più". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo all'iniziativa dei ...

 
Johannesbourg, migliaia al congresso per eleggere l'erede di Zuma

Johannesbourg, migliaia al congresso per eleggere l'erede di Zuma

Johannesbourg (askanews) - A Johannesbourg, in Sudafrica, migliaia di delegati dell'Anc, il Congresso nazionale africano, partito al potere nel Paese, si sono ritovati sabato 16 dicembre 2017, per eleggere un nuovo capo che possa succedere al contestatissimo Jacob Zuma, accusato di corruzione, frode e riciclaggio di denaro, presidente del Sudafrica dal 2009 e al suo secondo mandato che dovrebbe ...

 
Settimana prenatalizia bella al nord, venti e piogge al Centrosud

Settimana prenatalizia bella al nord, venti e piogge al Centrosud

Milano (askanews) - In Italia lo shopping per gli ultimi regali di Natale sarà accompagnato da un'ondata di grande freddo, soprattutto sulle regioni adriatiche e meridionali. Le correnti gelide che seguono la perturbazione in transito sul nostro Paese, nel corso del fine settimana si propagheranno a tutta la penisola, determinando un marcato rinforzo dei venti da nord e un generale sensibile calo ...

 
Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

annuncio in diretta tv

Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

L'attesa è finita. Sono stati annunciati in diretta su Rai1, nella notte di venerdì 15 dicembre, i nomi dei 20 big e delle 8 nuove proposte che gareggeranno nel 68esimo ...

16.12.2017

Al Teatro Unione spettacolo dell'Accademia delle Arti Savastano

Viterbo

Al Teatro Unione spettacolo dell'Accademia delle Arti Savastano

Domenica 17 dicembre 2017, alle 18.30, si terrà al Teatro dell’Unione uno spettacolo per la presentazione al pubblico e alla stampa della Accademia delle Arti “Antonio ...

12.12.2017

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017