Crisi in Comune, Pistillisa di cosa parla o no?

Il Comune di Viterbo

Viterbo

Comune, scatta l'operazione recupero crediti

02.06.2017 - 12:43

0

Se l’intero bottino fosse recuperato, altro che i tre milioni piovuti come manna dal cielo sopra il defunto aeroporto di Viterbo. Di milioni di euro da spendere e spandere l’amministrazione Michelini ne avrebbe addirittura dieci.
E’ di dieci milioni di euro, infatti, l’ammontare dell’evasione tributaria nel comune di Viterbo.
Dieci milioni di euro di Ici, Imu, Tari e Tasi non versata, o parzialmente versata, dai cittadini nel corso degli anni. A Palazzo dei Priori, assessore al bilancio in primis, si sono messi l’anima in pace: di una parte di questo “maltolto” sarà difficile, se non impossibile, tornare in possesso.
Tuttavia, dal recupero di una consistente parte di queste somme dipende la fattibilità di molti degli interventi inseriti nel bilancio di previsione appena approvato. Di qui la mano dura che l’ufficio tributi ha iniziato a usare contro morosi ed evasori, i quali in questo periodo si stanno vedendo arrivare a casa gli avvisi di accertamento con annesso conto da saldare.
La lista di chi ha conti in sospeso con l’amministrazione comunale è lunga e annovera non solo persone e famiglie indigenti (alle quali, soprattutto in questi anni di durissima crisi economica, vanno ovviamente concesse tutte le attenuanti del caso) ma anche nomi, per così dire, eccellenti.
D’altra parte, quello di non pagare le tasse in Italia è un “vizio” interclassista.
Basta spulciare sull’albo pretorio del Comune per imbattersi in alcuni di questi nomi noti, che con l’amministrazione hanno aperto contenziosi proprio in ordine ai tributi non versati.
Va detto anche che errori, da una parte e dall’altra, sono sempre possibili. Molti infatti si ritrovano evasori in assoluta buonafede, altri risultano alla fine in regola con il fisco locale. Al netto di tutto ciò, la vicesindaca e assessora al bilancio Luisa Ciambella si dice fiduciosa che, al termine dell’operazione recupero crediti avviata, il Comune si ritroverà un bel gruzzolo a disposizione.
D’altra parte se non si incassa non si può spendere, ammette e avverte colei che tiene in mano i cordoni della borsa di Palazzo dei Priori.
L’assessore ai tributi respinge tuttavia l’immagine di “grande esattrice” .
“Da parte del Comune - spiega - non c’è alcuna volontà di fare cassa sulla pelle dei cittadini, tantomeno in momenti come questi. Purtroppo l’entità dell'evasione, per responsabilità varie, nel nostro comune è enorme. Recuperarne la maggiore fetta possibile è prima di tutto un dovere di un’amministrazione pubblica - conclude la vicesindaca -. Un’amministrazione che intende far valere principi fondamentali come quelli dell'equità e della giustizia”.
La morale, in definitiva, è sempre quella: pagare tutti per pagare meno.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Conte: difenderò il popolo, confermo collocazione Ue dell'Italia

Conte: difenderò il popolo, confermo collocazione Ue dell'Italia

Roma, (askanews) - Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte ha letto una dichiarazione alla stampa al termine del suo incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il conferimento dell'incarico, che riportiamo integralmente. "Il Presidente della Repubblica mi ha conferito l'incarico di formare il governo, incarico che ho accettato con riserva. Se riuscirò a ...

 
Casa delle Donne, Lia Migale: "Ecco la nostra verità sul debito"

Casa delle Donne, Lia Migale: "Ecco la nostra verità sul debito"

Roma, (askanews) - "Noi intendiamo pagare il debito con il Comune, ma nella giusta misura", ovvero al massimo 400mila euro tenendo conto fra l'altro dei lavori ordinari e straordinari che la Casa Internazionale delle Donne ha svolto nel complesso del Buon Pastore, a via della Lungara a Roma. Lo spiega Lia Migale, membro del direttivo della Casa, economista e scrittrice, intervistata negli studi ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018