Attimi di paura ai Pugnaloni: cade una tavola e colpisce una donna

Acquapendente

Attimi di paura ai Pugnaloni: cade una tavola e colpisce una donna

23.05.2017 - 13:17

0

Attimi di paura domenica ai Pugnaloni di Acquapendente: il vento ci ha messo lo zampino in modo decisamente poco piacevole, ma per fortuna a quanto sembra senza gravi conseguenze.
E’ successo che nel corso dell’esposizione ben tre tavole siano state abbattute dalle folate, una delle quali è proprio l’opera risultata vincitrice di questa edizione, che si è spaccata in più parti; una seconda tavola è caduta addosso ad una signora e sono dovuti intervenire i sanitari del 118 per soccorrere la sfortunata donna. Prontamente condotta in ambulanza al pronto soccorso, è stata precauzionalmente sottoposta a una Tac, ma non risulta abbia riportato conseguenze di rilievo. Un episodio che non è riuscito a guastare la festa, che ha visto il successo del Gruppo S. Anna (Gsa), mentre al secondo posto si è classificato il Gruppo Corte Vecchia (Selecao) e al terzo il Gruppo Corniolo Sas. Gli altri piazzamenti: quarto il Gruppo Torre San Marco (Prima Equipe Torre San Marco), quinto il Gruppo Costa San Pietro e sesto il Gruppo Via Del Fiore (Prima Equipe Via Del Fiore).
La giuria ha premiato il Gruppo S. Anna con la seguente motivazione: “Per il delicato dialogo tra tecniche in assenza di fili spinati. Innovativa e plasticissima resa della speranza; vi è grande potenza visiva nel contrastare cannoni, farfalle e nuvole”. Grande festa dunque nelle file del Gruppo, in primis per il Capogruppo Mariano Delli Campi e per i bozzettisti Roberto e Riccardo Pulvano.
Tornando ai momenti un po’ concitati della mattina, la tavola del Gruppo S.Anna è risultata danneggiata; quella del Gruppo Santo Sepolcro è stata ripresa al volo e quella del Gruppo Via Francigena è finita addosso a una donna; ironia della sorte, la tavola in questione ritrae proprio due uomini del 118 che portano una barella, sulla quale è adagiata una donna che abbraccia un bambino: due “angeli del soccorso” che quasi si toccano con due angeli “veri” che discendono dal cielo. Che proprio questa opera abbia reso necessario l’intervento del 118 è cosa davvero bizzarra.
Anche domenica le vie di Acquapendente sono state letteralmente invase, per una festa popolare che ha visto arrivare anche tanti turisti; la sera precedente era stata vissuta fino alle ore piccole tra canti, balli e abbondanti libagioni, con i quindici laboratori pieni di giovani, laboratori nei quali si è lavorato fino all’alba anche quando la musica era ormai finita da un po’. Nella giornata di domenica pubblico più eterogeneo per le vie della città, con tante famiglie a passeggio e un’atmosfera davvero bella e unica. Una festa che non delude tutti coloro che la scelgono come occasione per un bellissimo weekend tra arte, tradizioni e anche buona tavola.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Roma (askanews) - "Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra M5s e Pd per costituire il governo". Meno di trentasei ore per rendere possibile quello che fino ad oggi sembrava impossibile: un governo di larghe intese ...

 
Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Roma, 23 apr. (askanews) - "The Happy Prince", il principe felice: prende il nome dalla favola di Oscar Wilde il film che Rupert Everett ha dedicato al grande scrittore irlandese, alla sua vita rutilante nella società londinese di fine Ottocento e al suo crollo quando la sua omosessualità divenne di pubblico dominio. Oscar Wilde è un ruolo che Everett ha ricoperto anche in teatro. Dal festival di ...

 
Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Sorrento, (askanews) - Intervistato al Festival di Sorrento, Rupert Everett racconta del suo impegno in un progetto caro al cuore dell'Italia, una serie tv Fox tratta dal "Nome della Rosa" di Umberto Eco, girata a Perugia: Guglielmo sarà John Turturro. E Umberto Eco, dice, Everett, sarebbe contento. "Penso che sarebbe contento: rispetto al film che doveva riassumere così tanti temi del libro, noi ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018