Notte bollente (e video hot) con un trans finisce in tribunale

Viterbo

Notte bollente (e video hot) con un trans finisce in tribunale

17.05.2017 - 15:01

0

Una bollente notte di sesso con un trans finisce in tribunale. Ieri mattina si è celebrato il processo per direttissima a carico di un transessuale di 30 anni di origini brasiliane arrestato lunedì dai carabinieri di Ronciglione perché accusato di aver ricattato un cliente chiedendogli 600 euro per non diffondere il video hot che lo ritraeva durante la prestazione sessuale.
Tutto è nato dopo che un quarantenne si è rivolto ai carabinieri di Ronciglione denunciando di essere stato ricattato da un trans domiciliato a Viterbo con il quale aveva consumato una prestazione. Secondo la versione della presunta vittima il transessuale aveva filmato tutto e minacciava di diffondere il filmato su internet e su diversi profili Facebook se il cliente non gli avesse consegnato 600 euro. Secondo la denuncia il trans per convicere il cliente a sottostare alle sue richieste gli avrebbe inviato delle foto hot minacciando di pubblicarle sui social network. A quel punto il cliente si è rivolto ai carabinieri che hanno organizzato dunque una trappola. Il cliente si è recato in casa del trans brasiliano per consegnargli i soldi, ma alle sue spalle hanno fatto irruzione nell’appartamento i carabinieri che dunque hanno sorpreso il transessuale con i soldi in mano.
Lo stesso è stato dunque arrestato con l’ipotesi di reato di estorsione e, dopo una notte nelle camere di sicurezza, ieri nella tarda mattinata si è presentato davanti al giudice.
La versione fornita dal trans brasiliano (difeso dall’avvocato Andrea Fabbio) tuttavia è diversa. Ha riferito di aver pattuito il prezzo di 600 euro per un’intera notte con il cliente e la discussione sarebbe scaturita al momento del pagamento. Il trans ha ammesso di aver filmato il cliente, sostenendo tuttavia di averlo fatto perché lo stesso avrebbe iniziato a fare uso di droghe pesanti all’interno della sua abitazione. Perciò prima lo ha filmato poi lo ha cacciato di casa. A riprova della sua versione il trans ha consegnato anche la password per aprire il video in questione contenuto nella memoria dello smartphone sequestrato dai carabinieri.
Il giudice ha convalidato l’arresto rimettendo tuttavia in libertà la trans per il venire meno delle esigenze cautelari. La discussione del processo è stata dunque fissata per il 10 novembre.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Argentina, migliaia di donne in piazza per legalizzare l'aborto

Argentina, migliaia di donne in piazza per legalizzare l'aborto

Buenos Aires (askanews) - Migliaia di donne sono scese in piazza a Buenos Aires, in Argentina, per chiedere la legalizzazione dell'aborto. Una manifestazione piena di giovani e di colori, davanti al Parlamento argentino durante la quale le dimostranti hanno agitato i fazzoletti verdi della campagna per il diritto ad abortire per chiedere una legge su questo tema.

 
Procuratore Mueller indaga su Kushner per i contatti con la Cina

Procuratore Mueller indaga su Kushner per i contatti con la Cina

Roma (askanews) - Jared Kushner è finito nel mirino del procuratore speciale Robert Mueller. L'ex capo della Fbi incaricato di indagare sulle interferenze russe nelle elezioni presidenziali americane sta indagando anche sugli sforzi del genero del presidente Usa Donald Trump, per attirare capitali stranieri, in particolare dalla Russia e dalla Cina, nella sua azienda immobiliare. L'indagine di ...

 
Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Damasco, (askanews) - Una raffica di attacchi aerei siriani, razzi e colpi di artiglieria contro la Ghouta orientale, enclave controllata dai ribelli alla periferia di Damasco, ha provocato la morte di 44 civili. Lo ha annunciato l'Osdh, l'Osservatorio siriano dei diritti umani. Tra le vittime di questo pesante bombardamento, secondo l'ong, anche quattro bambini.

 
Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel pomeriggio del 19 febbraio 2018 ha ricevuto al Quirinale l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli, rientrato da poco sulla Terra dopo la missione di lunga durata dell'Asi sull'Iss "Vita". Con lui c'erano il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston, il direttore generale dell'Asi, Anna Sirica e il ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018