Simulazione sismica assieme  ai cani dell'Unità cinofila da soccorso

Viterbo

Simulazione sismica assieme ai cani dell'Unità cinofila da soccorso

17.05.2017 - 13:16

0

Un altro grande successo per le associazioni di volontariato presenti sul territorio viterbese e più che mai attive, che martedì e giovedì scorsi hanno partecipato al progetto “Alunni a 4 zampe” promosso dall’Unità cinofila da soccorso di Viterbo, rispettivamente presso l’istituto “Canevari” del capoluogo e l’istituto comprensivo di San Martino al Cimino. Una lezione sui comportamenti da tenere in caso di terremoto e una simulazione sismica, alla quale hanno dato il loro contributo l’Unità cinofila da soccorso, la Prociv, La Croce rossa, la Misericordia e il laboratorio di diagnostica e scienza dei materiali “Michele Cordaro” dell’Unitus.

GUARDA la gallery

Patrocinata dal gruppo cinofilo vitunità cinofilerbese (Enci), la manifestazione ha generato grande partecipazione da parte degli studenti che ne hanno preso parte, i quali hanno rivolto moltissime domande sia a Marco Brizi, presidente dell’Unità cinofila da soccorso, che agli operatori della Prociv e ai sanitari.

Una mattinata scandita dalle prime ore impegnate a istruire i ragazzi sui comportamenti corretti da tenere in caso di sisma e sui metodi di lavoro delle associazioni generalmente coinvolte nei momenti di maxi emergenza. In particolare i ragazzi erano incuriositi dai cani, che hanno presidiato alla lezione accompagnati ognuno dal proprio conduttore, regalando anche momenti di leggerezza considerando soprattutto l’argomento trattato. Intorno alle 11.20 è iniziata la simulazione, il suono della campanella che annunciava il terremoto, i ragazzi e gli insegnanti tutti al riparo sotto i banchi e poi in fila verso l’uscita. Immediatamente è scattato l’intervento della Prociv, per verificare e stimare gli eventuali danni strutturali e il pericolo di crollo.
In pochi minuti anche l’Unità cinofila ha fatto il suo ingresso nell’atrio dell’istituto, inviando i cani, uno alla volta, a cercare i bambini scelti per simulare i dispersi e i feriti, soccorsi dai sanitari come da manuale. Un lavoro impeccabile e di grande coordinazione tra i volontari, orgoglio e pilastro della nostra nazione nei drammatici momenti che seguono un sisma, e i cani indispensabili amici che con il loro sistema olfattivo aiutano i soccorritori nella ricerca dei dispersi in numerose occasioni.
Dal canto loro anche Misericordia e Croce rossa, attraverso gli interventi sanitari, e Prociv, attraverso il proprio intervento nei primi istanti, hanno messo in luce quanto la catena dei soccorsi sia solida, lunga e indispensabile.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Di Maio a "Italia 18": Ora per fare notizia sbaglio i gerundi

Milano, (askanews) - "Guardi non fanno più notizia, sto iniziando a sbagliare i gerundi magari riesco a fare più notizia, visto che non parla mai del merito ma di queste cose. Tra l'altro a quei signori che hanno fatto i maestrini ho risposto che quella forma è corretta e lo dicono anche fior fiore di persone che si occupano di grammatica. Vedo sempre questi maestrini che ci correggono ...

 
Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

Malagò: Carolina Kostner portabandiera alla cerimonia di chiusura

PyeongChang (askanews) - "Abbiamo voluto pensare a Carolina per riconoscenza, per gratitudine per questa meravigliosa carriera che ha fatto": così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha annunciato e motivato la scelta di Carolina Kostner come portabandiera azzurra alla cerimonia di chiusura dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang. Un omaggio a tutta la sua carriera e un auspicio perché ...

 
Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

Malagò: Olimpiadi al femminile, per le donne ancora più difficile

PyeongChang (askanews) - "Medaglie che hanno ancora più valore a fronte delle maggiori difficoltà che nel nostro Paese le donne continuano ad avere per poter fare sport a livelli importanti". In questo modo il presidente del Coni Giovanni Malagò ha voluto rendere omaggio alle molte medaglie conquistate da atlete nei Giochi invernali di PyeongChang.

 
Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

Olimpiadi, Malago: dieci medaglie, prossima volta ancora meglio

PyeongChang (askanews) - Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, da PyeongChang ha tracciato un bilancio della spedizione italiana alle Olimpiadi invernali sudcoreane. Dieci medaglie, di cui tre d'oro, "un risultato per il quale tutti avremmo firmato prima di partire". Un risultato che migliora quelli degli ultimi Giochi invernali e che ora, per le prossime edizioni, ci impone di fare ancora ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018