Leonardo Michelini

Viterbo

Filippo Rossi & C. fuori dalla maggioranza

10.05.2017 - 13:17

0

Viva Viterbo fuori dalla maggioranza e ritiro delle deleghe all’assessore Barelli. E’ lo scenario che martedì sera a Palazzo dei Priori, dove è andata in scena l’approvazione del bilancio, prefiguravano molti consiglieri, sia del Partito democratico che della lista civica Oltre le mura. L’ultima parola spetterà al sindaco Michelini, tuttavia sembra che sia stata consumata la rottura definitiva. Se ne saprà di più nelle prossime ore.
A far degenerare la situazione la decisione di Filippo Rossi, nel pomeriggio, di discutere gli emendamenti, tra cui uno per la destinazione di 400mila euro al Teatro dell’Unione, presentati alla vigilia della maratona consiliare e che il sindaco aveva chiesto (così come fatto con le altre forze di maggioranza) di ritirare in nome di un equilibrio generale di cui si sarebbe fatto garante.
Ma dopo i violenti attacchi di Rossi sferrati all’indirizzo della giunta nelle ultime settimane, che gli eventi stessero precipitando lo si era intuito in mattinata, quando i due consiglieri del movimento civico avevano votato, contrariamente ai colleghi, alcune proposte della minoranza, in particolare quella di Fratelli d’Italia per installare una ruota panoramica a Pratogiardino. Durante la pausa pranzo, riunione d’urgenza della maggioranza, convocata dal sindaco per fare il punto della situazione. In questa sede, dove Pd e Oltre le mura si dice siano letteralmente scesi sul piede di guerra (“... il tempo - hanno detto - è scaduto. Rossi & C. vanno buttati fuori”), l’ultimo tentativo di salvare almeno le apparenze affidato a un messaggio chiaro a Maria Rita De Alexandris: ritiro degli emendamenti senza se e senza ma, a parte qualcuno dei più piccoli, come quello per la sistemazione della fontana di Pianoscarano, che sarebbe stato approvato. La tabella di marcia avrebbe comunque previsto l’apertura, da stamattina, della verifica, ma almeno si sarebbero evitate ulteriori “sceneggiate napoletane” nella Sala d’Ercole.
Sceneggiate a cui invece, puntuale, Rossi non ha rinunciato, sebbene due giorni fa in un’intervista avesse dichiarato che gli emendamenti maggiori fossero solo provocazioni. Al rientro in aula prendeva infatti la parola e illustrava quello sull’Unione, dicendo che lo avrebbe ritirato se si fosse innescato un dibattito, salvo poi metterlo invece a votazione dopo una sequela di interventi. Risultato: bocciato. Stessa fine per gli altri, compreso uno sull’area camper.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cassa ragionieri: Esperto contabile opportunità per i giovani

Cassa ragionieri: Esperto contabile opportunità per i giovani

Roma, (askanews) - Una figura professionale che aiuti a contrastare la disoccupazione che colpisce soprattutto i giovani e, contestualmente, vada incontro alle esigenze delle imprese. E' nata con questo obiettivo la figura dell'esperto contabile. Se ne è parlato nel corso di un Forum organizzato dalla Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei ragionieri. Per il presidente della Cassa, Luigi ...

 
Manchester, l'ira di Londra per le foto dell'ordigno sul NY Times

Manchester, l'ira di Londra per le foto dell'ordigno sul NY Times

Roma, (askanews) - Mentre altre due persone sono state arrestate nell'ambito delle indagini sull'attentato alla Manchester Arena, per un totale di 8 arrestati, tra cui il fratello dell'attentatore in Libia, il New York Times pubblica le foto scattate dalla polizia scientifica che mostrano parti dell'ordigno usato nell'attacco, facendo salire al massimo la tensione tra Londra a Washington. La ...

 
Da Eva a Charlize, Hollywood in vacanza sul tapis rouge di Cannes

Da Eva a Charlize, Hollywood in vacanza sul tapis rouge di Cannes

Cannes (askanews) - Da Eva Longoria a Charlize Theron, da Antonio Banderas a Benicio Del Toro: la montée des marches di Cannes è più glamour che mai. Per il festival del cinema la Croisette accoglie Hollywood e anche le star del cinema astiatico. Tra le bellezze sul tappeto rosso, Eva Longoria, Barbara Palvin, Uma Thurman, Marion Cottillard, Jessica Chastain, e poi Pedro Lmodovar, Fan BingBing, ...

 
Laura Barriales canta la sigla di Holly&Benji ma sembra quella di Lupin

Laura Barriales canta la sigla di Holly&Benji ma sembra quella di Lupin

Alcuni hanno amato Holly&Benji, altri hanno amato Lupin, molti sono stati o sono fan di entrambi i cartoni animati. Laura Barriales con un post su Instagram ci svela una curiosità che stupirà molti appassionati. La sigla della versione spagnola del capolavoro dedicato ai giovani campioni del calcio, è la stessa di Lupin nella versione italiana.

 
Una mostra per celebrare Monachesi, scultore della ceramica

Viterbo

Una mostra per celebrare Monachesi, scultore della ceramica

Nel 2017 ricorre il quarantennale di attività dello scultore Riccardo Monachesi: è infatti del 1977 la firma della sua prima scultura. Per celebrare questa importante ...

24.05.2017

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Viterbo

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Ci sono un capolavoro ritrovato, un giallo risolto e diversi personaggi principali, tutti di prima grandezza, nella storia che racconta la mostra “Pintoricchio pittore dei ...

19.05.2017

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Il fatto

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Mariano Di Vaio festeggia il suo 28esimo compleanno con un autentico fuoco d’artificio: lancia la sua prima canzone che si intitola "Wait for me", di cui è autore e ...

09.05.2017