Famiglia rovinata da usuraio: i carabinieri lo filmano mentre prende i soldi

Viterbo

Famiglia rovinata da usuraio: i carabinieri lo filmano mentre prende i soldi

08.05.2017 - 14:07

0

Il dramma del quarantenne viterbese finito nella rete degli usurai, e che ha trascinato anche la madre in questa rete, fino a toccare il fondo e a decidere di denunciare il tutto, ripropone in tutta la sua attualità un tema scottante, rispetto al quale ancora le contromisure risultano non abbastanza efficaci. La crisi economica ormai endemica e la difficoltà a ottenere credito in modo legale sono le molle più potenti di un meccanismo che sempre più vive di prestiti minimi con grandi ritorni.
Nel caso in questione il quarantenne viterbese aveva ottenuto in prestito poco più di diecimila euro, una cifra non certo stratosferica; la persona cui si era rivolto era ritenuta amica. Sta di fatto però che il prestatore per dare i diecimila euro avrebbe voluto che la sua vittima firmasse cambiali per un importo quasi doppio rispetto al prestito ricevuto: dopo le prime scadenze l’uomo ha spiegato di non essere più riuscito a saldare per tempo il suo debito e così gli interessi sono lievitati fino a raggiungere - secondo quanto ricostruito dalle indagini dei carabinieri - fino a 250 euro per ogni giorno di ritardo.
Sembra assurdo e invece è un meccanismo che ancora “funziona”: possibile - ci si chiede - che nel momento in cui ci si rivolge a figure del genere non si capisce che si finirà dalla padella nella brace, che quel debito, per sua ‘costituzione fisica’ non si riuscirà mai a rimetterlo? Sembra impossibile e invece è ancora così.
Nel caso in questione la vittima, non riuscendo da solo a fare fronte alla situazione, si è rivolto alla madre, titolare di un’azienda agricola, raccontandole delle scuse e chiedendo a lei i soldi di cui aveva bisogno. La donna avrebbe dato al figlio tutto ciò che aveva, “prosciugando - hanno spiegato i carabinieri - il proprio conto corrente e perfino le pensioni del marito e dell’anziano zio della vittima”.
Quando ormai non c’erano più salvagente ai quali aggrapparsi l’uomo ha deciso di rivolgersi ai militari, che l’altro ieri hanno teso la trappola all’usuraio. Sabato mattina, a Valle Faul, la consegna dell’ennesina somma - 500 euro - dalla vittima all’usuraio è stata filmata dagli uomini della stazione di Vetralla e da quelli del nucleo operativo della compagnia di Viterbo. L’usuraio, un vetrallese di 30 anni, è ora agli arresti domiciliari; è attesa per queste ore l’udienza di convalida.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Black Friday, blitz Greenpeace in centro commerciale Roma

Black Friday, blitz Greenpeace in centro commerciale Roma

Roma, (askanews) - In concomitanza con il Black Friday, gli attivisti di Greenpeace sono entrati in azione a Roma presso EUROMA2, uno dei centri commerciali più grandi della Capitale, per protestare contro il consumismo eccessivo. Gli attivisti hanno condotto un azione dimostrativa, impersonando simbolicamente un Pianeta Terra letteralmente soffocato dallo spreco di oggetti di uso comune, ...

 
Falso allarme alla stazione metro Oxford Circus a Londra

Falso allarme alla stazione metro Oxford Circus a Londra

Londra, (askanews) - E' stato un "falso allarme" a far scattare le misure di sicurezza nella stazione della metropolitana di Londra, Oxford Circus, evacuata nel pomeriggio per un incidente, che inizialmente sembrava legato a un'azione terroristica. La stazione che serve la celebre via dello shopping, Oxford Street, è stata riaperta al pubblico dopo meno di due ore. Nei video postati in rete si ...

 
Forum Agenti, la fiera che crea il business tra agenti e aziende

Forum Agenti, la fiera che crea il business tra agenti e aziende

Milano (askanews) - Ospita molte aziende italiane, ma anche straniere, e tantissimi agenti. Forum Agenti è considerata la più grande fiera al mondo per gli agenti di commercio. In occasione della dodicesima edizione si è spostato per tre giorni, dal 23 al 25 novembre, al polo fieristico di Rho per soddisfare la sempre maggiore richiesta di partecipazione. Un evento in continua crescita, come ha ...

 
Egitto, Al Sisi: vogliono ostacolare la nostra lotta a terrorismo

Egitto, Al Sisi: vogliono ostacolare la nostra lotta a terrorismo

Il Cairo, (askanews) - Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha promesso di rispondere con "forza brutale" contro i miliziani che hanno massacrato almeno 235 persone in una moschea del Sinai durante la preghiera del venerdì. "L'Egitto sta combattendo il terrorismo a nome della regione e del mondo intero. Questa è la ragione per cui tutto quello che sta accadendo al momento è un tentativo di ...

 
"Non si butta via niente" in prima nazionale al Teatro Bianconi

Carbognano

"Non si butta via niente" in prima nazionale al Teatro Bianconi

Il prossimo appuntamento della Stagione 2017 2018 del Teatro Bianconi di Carbognano segna un grande ritorno e in grande stile. Sullo storico palcoscenico viterbese, domenica ...

21.11.2017

Il jazz contro il silenzio sulla violenza contro le donne: Greta Panettieri al Teatro Boni

Greta Panettieri

Acquapendente

Il jazz contro il silenzio sulla violenza contro le donne: Greta Panettieri al Teatro Boni

Greta Panettieri in concerto al Teatro Boni di Acquapendente. Domenica 26 novembre 2017, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, la stagione ...

21.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017