Famiglia rovinata da usuraio: i carabinieri lo filmano mentre prende i soldi

Viterbo

Famiglia rovinata da usuraio: i carabinieri lo filmano mentre prende i soldi

08.05.2017 - 14:07

0

Il dramma del quarantenne viterbese finito nella rete degli usurai, e che ha trascinato anche la madre in questa rete, fino a toccare il fondo e a decidere di denunciare il tutto, ripropone in tutta la sua attualità un tema scottante, rispetto al quale ancora le contromisure risultano non abbastanza efficaci. La crisi economica ormai endemica e la difficoltà a ottenere credito in modo legale sono le molle più potenti di un meccanismo che sempre più vive di prestiti minimi con grandi ritorni.
Nel caso in questione il quarantenne viterbese aveva ottenuto in prestito poco più di diecimila euro, una cifra non certo stratosferica; la persona cui si era rivolto era ritenuta amica. Sta di fatto però che il prestatore per dare i diecimila euro avrebbe voluto che la sua vittima firmasse cambiali per un importo quasi doppio rispetto al prestito ricevuto: dopo le prime scadenze l’uomo ha spiegato di non essere più riuscito a saldare per tempo il suo debito e così gli interessi sono lievitati fino a raggiungere - secondo quanto ricostruito dalle indagini dei carabinieri - fino a 250 euro per ogni giorno di ritardo.
Sembra assurdo e invece è un meccanismo che ancora “funziona”: possibile - ci si chiede - che nel momento in cui ci si rivolge a figure del genere non si capisce che si finirà dalla padella nella brace, che quel debito, per sua ‘costituzione fisica’ non si riuscirà mai a rimetterlo? Sembra impossibile e invece è ancora così.
Nel caso in questione la vittima, non riuscendo da solo a fare fronte alla situazione, si è rivolto alla madre, titolare di un’azienda agricola, raccontandole delle scuse e chiedendo a lei i soldi di cui aveva bisogno. La donna avrebbe dato al figlio tutto ciò che aveva, “prosciugando - hanno spiegato i carabinieri - il proprio conto corrente e perfino le pensioni del marito e dell’anziano zio della vittima”.
Quando ormai non c’erano più salvagente ai quali aggrapparsi l’uomo ha deciso di rivolgersi ai militari, che l’altro ieri hanno teso la trappola all’usuraio. Sabato mattina, a Valle Faul, la consegna dell’ennesina somma - 500 euro - dalla vittima all’usuraio è stata filmata dagli uomini della stazione di Vetralla e da quelli del nucleo operativo della compagnia di Viterbo. L’usuraio, un vetrallese di 30 anni, è ora agli arresti domiciliari; è attesa per queste ore l’udienza di convalida.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bindi: preoccupante l'uso della violenza in campagna elettorale

Bindi: preoccupante l'uso della violenza in campagna elettorale

Roma, (askanews) - "E' preoccupante lo sdoganamento dell'uso della violenza che sta avvenendo in campagna elettorale, che fa tornare i mostri del passato sulla scena odierna: la mafia può permettersi di non sparare perchè anche la società parla un linguaggio violento". Lo ha detto la presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, durante la presentazione della Relazione finale ...

 
Lombardi: il 2 marzo in piazza con Di Maio e mi auguro Grillo

Lombardi: il 2 marzo in piazza con Di Maio e mi auguro Grillo

Roma, (askanews) - Roberta Lombardi sarà sul palco di piazza del Popolo il prossimo 2 marzo per la chiusura della campagna elettorale del Movimento 5 Stelle insieme a Luigi Di Maio e Beppe Grillo. Lo dice intervistata da Askanews. "Certo, sarò in piazza del Popolo", spiega. Alla domanda sulla presenza di Grillo la candidata M5s alla presidenza della Regione Lazio risponde: "Mi auguro proprio di ...

 
Il veliero Hermione salpa dalla Francia, fa rotta verso l'Africa

Il veliero Hermione salpa dalla Francia, fa rotta verso l'Africa

La Rochèlle (askanews) - Il veliero Hermione ha ripreso il largo. La replica dello storico tre alberi, che nel 1780 partì dalla Francia con a bordo il generale Lafayette per sostenere la causa degli indipendentisti dei futuri Stati Uniti d'America, ha lasciato il porto di la Rochelle, in Francia. Il veliero è diretto a Tangeri, in Marocco, prima tappa di un viaggio di quattro mesi e mezzo ...

 
Cisgiordania, Israele installa le case nelle nuove colonie

Cisgiordania, Israele installa le case nelle nuove colonie

Gerusalemme (askanews) - Israele ha iniziato a installare le prime abitazioni in un nuovo insediamento in Cisgiordania, il primo dopo 25 anni. I camion sono arrivati nel sito che si chiamerà Amichai, dove sono state posate le prime case prefabbricate, una decina. Nel giro di un mese, qui, dovrebbero installarsi una quarantina di famiglie israeliane evacuate dal sito illegale di Amona.

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018