Via libera al parco canile, ma dove?

Viterbo

Via libera al parco canile, ma dove?

29.03.2017 - 14:11

0

Via libera al parco canile a Viterbo, con tanti se e moltissimi ma, soprattutto nella maggioranza. E’ questo il risultato del consiglio comunale fiume dedicato alla discussione dell’ordine del giorno presentato dal consigliere del Pd Francesco Serra, che prevede appunto la realizzazione di un Parco canile, a Novepani o altrove questo è tutto da vedere.
L’ordine del giorno è passato a maggioranza, con l’astensione del consigliere dem Arduino Troili, bagnaiolo doc, il quale teme che i cani ospitati nella struttura di strada Novepani contaminino le falde, o meglio le contaminino le loro deiezioni.
E’ passato, con la complicità di alcuni esponenti di maggioranza (tra cui lo stesso Serra, di Volpi e della De Alexandris, anche un emendamento del consigliere del M5S che fissa i paletti: il parco canile s’ha da fare prima con bando e denaro pubblico e poi, solo nel caso questo andasse deserto, con un project financing.
Una “forzatura”, questa, secondo alcuni esponenti dell'amministrazione, dal momento che 600-700mila euro - questa la cifra che si stima necessaria per realizzare il parco canile - non si trovano per strada. “Priorità ai bipedi e poi ai quadrupedi”, ha sintetizzato il consigliere Christian Scorsi.
Alla fine, dopo una seduta animata, alla quale hanno presenziato i rappresentanti delle associazioni animaliste, il Consiglio, tutto d’un sentimento (o quasi), ha votato il documento proposto da Serra.
Per il vicesindaco Luisa Ciambella è prevalsa la ragionevolezza: “L'ordine del giorno è in linea con le linee di indirizzo dell'amministrazione Michelini, nelle quali, il parco canile è stato sempre presente”
"Adesso - aggiunge la Ciambella - la praticabilità di questo progetto a Novepani andrà verificata nel tempo, compatibilmente con i vincoli che gravano sull’area e compatibilmente con le risorse a disposizione del Comune. Perché, come si conviene in una democrazia, quando ci sono poche risorse a disposizione e la coperta è stretta, vanno stabilite delle priorità” E le priorità, sottinteso, sono per la razza umana.
Quanto al sito, la Ciambella assicura gli animalisti: “Qualsiasi scelta verrà presa con il coinvolgimento non solo del consiglio comunale ma anche delle associazioni”.
Tra i più critici, all’interno della maggioranza, la consigliera Daniela Bizzarri (dem di area popolare): “Io amo gli animali ma se devo pensare che oltre ai 600mila euro attualmente stanziati dal Comune per mantenere i cani a Bagnaia, se ne debbano prevedere altrettanti, allora non ci sto. In questo momento ci sono persone che muoiono di fame ed eventualmente i soldi devono andare a loro”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fioccano i turisti allo zoo di Tokyo, panda Shin Shin è incinta

Fioccano i turisti allo zoo di Tokyo, panda Shin Shin è incinta

Roma, (askanews) - Allo zoo Ueno di Tokyo, un esemplare femmina di panda, Shin Shin, di 11 anni, mostra i segni della gravidanza dopo un accoppiamento con il panda maschio Ri Ri. I visitatori possono vederla e fotografarla, ma ancora solo per poche ore. "Sono venuta in particolare per vedere un'ultima volta Shin Shin, che non potrà più essere vista in pubblico da domani, perché potrebbe essere ...

 
Venezia, una fondazione per comunicare e promuovere la cultura

Venezia, una fondazione per comunicare e promuovere la cultura

Venezia (askanews) - Una nuova fondazione culturale per promuovere e salvaguardare il meglio di Venezia, la sua identità, il suo patrimonio artistico e la sua offerta culturale. Sono questi gli obiettivi che si pone la Fondazione delle Arti della città lagunare, che ha posto la propria sede nello storico Palazzetto Pisani, affacciato sul Canal Grande e sulla Dogana. Presidente e direttore ...

 
Mafia, giudice Giordano: io non invitato a celebrazioni Falcone

Mafia, giudice Giordano: io non invitato a celebrazioni Falcone

Palermo (askanews) - Venticinquesimo anniversario dalla strage di Capaci con polemica a Palermo. Alle celebrazioni per ricordare Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta uccisi il 23 maggio 1992 si è registrato un illustre assente: Alfonso Giordano, il presidente del Maxiprocesso. "Sarei stato volentieri uno spettatore perché si trattava di ricordare Giovanni ...

 
Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Viterbo

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Ci sono un capolavoro ritrovato, un giallo risolto e diversi personaggi principali, tutti di prima grandezza, nella storia che racconta la mostra “Pintoricchio pittore dei ...

19.05.2017

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Il fatto

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Mariano Di Vaio festeggia il suo 28esimo compleanno con un autentico fuoco d’artificio: lancia la sua prima canzone che si intitola "Wait for me", di cui è autore e ...

09.05.2017

I Rolling Stones in Italia

L'evento

I Rolling Stones in Italia

I Rolling Stones tornano in Italia, per un'unica data. Il 23 settembre saranno al Lucca Summer Festival. Il tour del 2017 si chiamerà 'Stones - No filter' e vedrà Mick Jagger,...

09.05.2017