In 38 lasciati
senza soldi

VITERBO

In 38 lasciati
senza soldi

Si fa sempre più drammatica la situazione dei lavoratori delle ex Esattorie

01.04.2014 - 12:27

0
Senza soldi da tre mesi, con il rischio di essere licenziati già nelle prossime ore se non arriverà una proroga della cassa integrazione. Si fa sempre più drammatica la situazione dei 38 lavoratori ex Esattorie spa che, dal 1˚ luglio dello scorso anno sono senza lavoro. La cassa integrazione in deroga, che era stata accordata all’azienda con un’intesa ministeriale (sono coinvolte più Regioni, ndr), è scaduta ieri. Se non cambia nulla i lavoratori rischiano così di ricevere le lettere di licenziamento e per loro ci sarà solo qualche mesedi sussidio di disoccupazione. Tuttavia l’azienda ha già fatto richiesta di una proroga dell’ammortizzatore sociale ottenuto in deroga. Richiesta che è appoggiata anche dai sindacati e che, a quanto sembra, dovrebbe essere accettata nei prossimi giorni: “Mercoledì (domani, ndr) abbiamo un incontro in Prefettura - dice il segretario della Filcams-Cgil,Carlo Proietti - avanzeremo la nostra proposta, perché è basilare per questi lavoratori poter contare ancora su un ammortizzatore sociale, ci è stato assicurato, anche a livello ministeriale, che la proroga ci sarà”. Ma per adesso la dura realtà è che da mesi gli ex lavoratori di Esattorie spa hanno un ammortizzatore sociale, ma solo sulla carta. Hanno ricevuto gli assegni da luglio a dicembre del 2013. Poi più nulla. Nel 2014 non c’è stato un solo accredito nel loro conto corrente. “L’accordo per la cassa integrazione fino al 31 marzo - spiega Carlo Proietti - è stato firmato al ministero, ma ancora non è stato emanato il decreto governativo per sbloccare i fondi. E’ una situazione insostenibile per molti lavoratori, ma stiamo facendo di tutto per velocizzare il pagamento”. Oltre agli assegni per la cassa integrazione arretrata gli ex dipendenti di Esattorie spa sono in credito anche di tre stipendi -aprile,maggio e giugno 2013 - del Tfr, delle ferie e dei permessi. Malgrado le sollecitazioni il liquidatore della società non ha ancora inviato quanto spetta loro. “Recentemente il liquidatore - continua il sindacalista della Filcams-Cgil - ha inviato una lettera a tutti i dipendenti chiedendo conferma dei crediti vantati, finita questa fase dovrebbe partire l’iter per arrivare ai pagamenti. Certo, ci troviamo a dover fare i conti con i tempi della giustizia e dei tribunali, ma solleciteremo il più possibile”. Si parlerà anche di questo aspetto della problematica legata ai lavoratori Esattorie spa durante il tavolo promosso in Prefettura per domani. Saranno presenti tutti i rappresentanti delle sigle sindacali, il presidente della Provincia Marcello Meroi, i sindaci e gli amministratori comunali dei Comuni che riscuotevano con Esattorie. La priorità, per adesso, è ottenere una proroga della cassa integrazione in deroga. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Champions, tutto pronto a Kiev per la finale Real-Liverpool

Champions, tutto pronto a Kiev per la finale Real-Liverpool

Roma, (askanews) - Tutto pronto a Kiev per la finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool. Tifosi e festa per la città, ma non mancano le tensioni, cominciate ieri con scontri tra tifoserie che ha portato a diversi feriti all'interno della capitale ucraina. E' poi arrivata anche la minaccia del terrorismo, come riporta su Facebook Interfax. L'allarme è però rientrato subito.

 
Granelli: a Ronchetto talpe M4 pronte a partire

Granelli: a Ronchetto talpe M4 pronte a partire

Milano, (askanews) - Tutto pronto a Ronchetto per la partenza delle due talpe Tbm che in 12 mesi scaveranno la tratta ovest della M4 fino a Solari. L'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli che ha partecipato all'Open Day organizzato da M4 per permettere ai cittadini di vedere le talpe e visitare il cantiere. "Oggi - ha dichiarato Granelli - è un momento importante perché da ...

 
Coree, nuovo incontro tra Moon Jae-in e Kim Jong Un

Coree, nuovo incontro tra Moon Jae-in e Kim Jong Un

Roma, (askanews) - Il presidente sudcoreano Moon Jae-In ha incontrato il leader della Corea del Nord, Kim Jong Un: lo hanno annunciato fonti ufficiali di Seoul, dopo lo storico terzo summit intercoreano di fine aprile. L'incontro ha avuto luogo nella zona demilitarizzata che divide il Sud dal Nord. La Casa Blu, ufficio presidenziale della Corea del Sud, ha reso noto che i due leader hanno avuto ...

 
La Francia in piazza contro le politiche sociali di Macron

La Francia in piazza contro le politiche sociali di Macron

Roma, (askanews) - La Francia scende in piazza contro le politiche sociali del presidente Macron. La manifestazione nella giornata della "Marea popolare", in risposta alla convocazione di una sessantina di sindacati, contro la politica di Macron. Diverse migliaia di persone hanno iniziato a sfilare da Gare de l'Est verso Place de la Bastille. Tra gli organizzatori della protesta figurano Attac e ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018