Cerca

Giovedì 08 Dicembre 2016 | 17:01

Viterbo

Scatta l'allarme
Stop alle sale operatorie
per uno sciame di mosche

Uno sciame di mosche, attraverso il “passaggio” seguito dalle tubazioni di aria e gas, s’era annidato dietro il pannello del soffitto di una delle sale operatorie

Scatta l'allarme
Stop alle sale operatorie
per uno sciame di mosche
Bloccata in extremis l’operazione. Una donna - il cui intervento, di carattere ortopedico, veniva rinviato da una settimana - stava per essere finalmente operata quando, all’ultimo momento, è arrivato l’alt. Uno sciame di mosche, attraverso il “passaggio” seguito dalle tubazioni di aria e gas, s’era annidato, non si sa come, dietro il pannello del soffitto di una delle sale operatorie. E la sterilità dell’ambiente - dell’aria, degli strumenti chirurgici - è stata messa a repentaglio. La donna, esasperata, ha “firmato”; e, per farsi operare, se ne è andata a Terni. Quanto allo sciame, ha avuto un’ampia ripercussione: non solo, infatti, è stata ”vietata” la sala operatoria in cui, per cause che dovranno essere chiarite, era stato segnalato lo sciame; ma l’intero blocco operatorio. Quello che, a Belcolle, si trova al piano uno. E’ accaduto giovedì. Sembra che, ad accorgersi della presenza “aliena”, siano stati due giovani ortopedici e l’anestesista, che si accingevano a operare. Immediata è stata la loro intuizione del pericolo.

Più letti oggi

il punto
del direttore