"Non è vero che l'Ater
ha un debito consolidato
di 16 milioni di euro"

Viterbo

"Non è vero che l'Ater
ha un debito consolidato
di 16 milioni di euro"

"E’ necessario ricordare – sottolineano Bianchi e Gigli – che l’errore è indotto dalla posta di bilancio relativa ai proventi dall’alienazione degli alloggi, impropriamente indicata come debito nei confronti della Regione Lazio"

23.10.2013 - 16:25

0

“L’Ater di Viterbo non ha un debito consolidato pari a 16 milioni di euro. Chi continua a sostenerlo mente, sapendo di mentire, perché le cifre sono ben diverse e i nostri bilanci sono lì a testimoniarlo”. E’ quanto dichiarano, in una nota congiunta, il commissario dell’Ater di Viterbo, Pierluigi Bianchi, e il direttore generale, Ugo Gigli.  “Il lavoro – spiegano – è tanto e davvero non vorremmo doverci fermare, periodicamente, a replicare ad attacchi, insinuazioni e mistificazioni delle cifre. Sembra, però, che i conti della nostra Azienda siano diventati l’ossessione del consigliere regionale Sabatini, al quale, nostro malgrado, siamo costretti a consigliare di andare a leggere i nostri bilanci, tutti regolarmente archiviati negli uffici regionali, per comprendere che quella di un deficit consolidato di 16 milioni è una balla, alla quale si arriva leggendo in modo volutamente erroneo i nostri conti”.

“E’ necessario, perciò, ricordare – sottolineano Bianchi e Gigli – che l’errore è indotto dalla posta di bilancio relativa ai proventi dall’alienazione degli alloggi (legge 560/93), impropriamente indicata come debito nei confronti della Regione Lazio. Come si può rilevare dai nostri Bilanci, dal 2002 al 2011 questa impostazione ha prodotto, per l’Ater, un “debito” di 15.818.556 euro nei confronti della Regione, debito di fatto inesistente, poiché, com’è noto, l’Ater può utilizzare, cosa che ha già fatto, i fondi provenienti dall’alienazione degli immobili. Si è trattato, dunque, di un mero esercizio contabile, che, peraltro, è stato corretto già dalla riunione dello scorso 19 aprile del Collegio dei Revisori dei conti. Ad oggi, dunque, questa scrittura contabile non incide più negativamente sul Bilancio Ater ed è facilmente riscontrabile che, depurato da questo “debito” fittizio, il Bilancio Ater accusa un deficit consolidato che si può definire fisiologico, pari a 264.299 euro”.

“Tutta questa vicenda – concludono commissario e direttore generale – induce a una riflessione: a chi giova la polemica? Noi riteniamo che non giovi a nessuno, perché sottrae tempo prezioso agli uffici dell’Ater, ma anche al consigliere Sabatini, il quale, anziché attaccarla, potrebbe (dovrebbe) aiutare la nostra Azienda”. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Antonio Ciotola, chef non vedente: "Cucino con il cuore"

Antonio Ciotola, chef non vedente: "Cucino con il cuore"

Napoli, (askanews) - Cucina con il cuore e non con gli occhi. Antonio Ciotola, chef titolare della Taverna degli Archi di Belvedere Ostrense, nelle Marche, è un cuoco non vedente: uno dei due chef della Federazione Italiana Cuochi, che si è radunata con oltre 2mila cuochi di tutta Italia a Napoli per il 29esimo Congresso nazionale. Antonio ha perso la vista la notte di Capodanno alcuni anni fa a ...

 
Il mistero del sottomarino scomparso, resgistrato rumore anomalo

Il mistero del sottomarino scomparso, resgistrato rumore anomalo

Buenos Aires (askanews) - Tecnicamente è definita una anomalia idro-acustica. La Marina argentina sta indagando sulla natura di un rumore inusuale avvertito ore dopo l'ultima comunicazione con il sottomarino scomparso ARA San Juan, ma ha rifiutato di indicare quel rumore come un'esplosione. Le ore passano e diventano sempre minori le speranze di trovare vivi i 44 membri dell'equipaggio, ora ...

 
Champions, Di Francesco: Atletico voleva vittoria più di noi

Champions, Di Francesco: Atletico voleva vittoria più di noi

Madrid (askanews) - "Siamo venuti qua per cercare di portare a casa la qualificazione. Non ci siamo riusciti perché l'Atletico ha voluto forse più di noi questa vittoria, specialmente nel secondo tempo, dove noi siamo stati poco attenti e poco bravi nel gestire alcuni palloni. Per il resto, tutti quanti in questa fase della stagione ci auguravamo di arrivare a giocarci in casa una partita per la ...

 
Lily Rose Depp "accende" gli Champs-Elysées

Lily Rose Depp "accende" gli Champs-Elysées

Parigi (askanews) - Lily Rose Depp ha "acceso" gli Champs-Elysées. La modella e attrice, figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis, ha inaugurato insieme al sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, le illuminazioni e le decorazioni natalizie allestite sulla celebre strada della capitale francese.

 
"Non si butta via niente" in prima nazionale al Teatro Bianconi

Carbognano

"Non si butta via niente" in prima nazionale al Teatro Bianconi

Il prossimo appuntamento della Stagione 2017 2018 del Teatro Bianconi di Carbognano segna un grande ritorno e in grande stile. Sullo storico palcoscenico viterbese, domenica ...

21.11.2017

Il jazz contro il silenzio sulla violenza contro le donne: Greta Panettieri al Teatro Boni

Greta Panettieri

Acquapendente

Il jazz contro il silenzio sulla violenza contro le donne: Greta Panettieri al Teatro Boni

Greta Panettieri in concerto al Teatro Boni di Acquapendente. Domenica 26 novembre 2017, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, la stagione ...

21.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017