"Non è vero che l'Ater
ha un debito consolidato
di 16 milioni di euro"

Viterbo

"Non è vero che l'Ater
ha un debito consolidato
di 16 milioni di euro"

"E’ necessario ricordare – sottolineano Bianchi e Gigli – che l’errore è indotto dalla posta di bilancio relativa ai proventi dall’alienazione degli alloggi, impropriamente indicata come debito nei confronti della Regione Lazio"

23.10.2013 - 16:25

0

“L’Ater di Viterbo non ha un debito consolidato pari a 16 milioni di euro. Chi continua a sostenerlo mente, sapendo di mentire, perché le cifre sono ben diverse e i nostri bilanci sono lì a testimoniarlo”. E’ quanto dichiarano, in una nota congiunta, il commissario dell’Ater di Viterbo, Pierluigi Bianchi, e il direttore generale, Ugo Gigli.  “Il lavoro – spiegano – è tanto e davvero non vorremmo doverci fermare, periodicamente, a replicare ad attacchi, insinuazioni e mistificazioni delle cifre. Sembra, però, che i conti della nostra Azienda siano diventati l’ossessione del consigliere regionale Sabatini, al quale, nostro malgrado, siamo costretti a consigliare di andare a leggere i nostri bilanci, tutti regolarmente archiviati negli uffici regionali, per comprendere che quella di un deficit consolidato di 16 milioni è una balla, alla quale si arriva leggendo in modo volutamente erroneo i nostri conti”.

“E’ necessario, perciò, ricordare – sottolineano Bianchi e Gigli – che l’errore è indotto dalla posta di bilancio relativa ai proventi dall’alienazione degli alloggi (legge 560/93), impropriamente indicata come debito nei confronti della Regione Lazio. Come si può rilevare dai nostri Bilanci, dal 2002 al 2011 questa impostazione ha prodotto, per l’Ater, un “debito” di 15.818.556 euro nei confronti della Regione, debito di fatto inesistente, poiché, com’è noto, l’Ater può utilizzare, cosa che ha già fatto, i fondi provenienti dall’alienazione degli immobili. Si è trattato, dunque, di un mero esercizio contabile, che, peraltro, è stato corretto già dalla riunione dello scorso 19 aprile del Collegio dei Revisori dei conti. Ad oggi, dunque, questa scrittura contabile non incide più negativamente sul Bilancio Ater ed è facilmente riscontrabile che, depurato da questo “debito” fittizio, il Bilancio Ater accusa un deficit consolidato che si può definire fisiologico, pari a 264.299 euro”.

“Tutta questa vicenda – concludono commissario e direttore generale – induce a una riflessione: a chi giova la polemica? Noi riteniamo che non giovi a nessuno, perché sottrae tempo prezioso agli uffici dell’Ater, ma anche al consigliere Sabatini, il quale, anziché attaccarla, potrebbe (dovrebbe) aiutare la nostra Azienda”. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Grasso all'assemblea LeU a Milano: "Disponibile ad alleanze"

Grasso all'assemblea LeU a Milano: "Disponibile ad alleanze"

(Agenzia Vista) Milano, 16 luglio 2018 "Liberi e Uguali è un oggetto politico autonomo ma non autosufficiente ma disponibile ad alleanze ma dopo che si sarà creato un proprio progetto e obiettivo. Non è questo il momento di parlare di alleanze, ciò però non significa che non ci possano essere". Lo ha detto il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso a margine dell'assemblea del partito a Milano ...

 
Cristiano Ronaldo presenta la maglia numero 7 con Andrea Agnelli

Cristiano Ronaldo presenta la maglia numero 7 con Andrea Agnelli

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Cristiano Ronaldo fa la foto ai giornalisti presenti

Cristiano Ronaldo fa la foto ai giornalisti presenti

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Cristiano Ronaldo alla Juve: Voglio essere sempre un esempio dentro e fuori dal campo

Cristiano Ronaldo alla Juve: Voglio essere sempre un esempio dentro e fuori dal campo

(Agenzia Vista) Piemonte Vda Torino, 16 luglio 2018 Cristiano Ronaldo si presenta per la sua prima conferenza in bianconero. L'asso portoghese, che ha presentato anche la sua nuova maglia numero 7 ha spiegato i motivi del suo passaggio dal Real alla Juve e la voglia di vinvere tutto in bianconero dopo i tanti e tanti successi della sua carriera. Courtesy rete 7 agenziavista.it

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018