Ceramica Flaminia: i motividel divorzio con Ciappici

Serie D

Ceramica Flaminia: i motivi
del divorzio con Ciappici

16.07.2017 - 21:04

0

La Ceramica Flaminia, con un suo comunicato, spiega le ragioni del divorzio dal presidente Roberto Ciappici.”Da più parti ci viene chiesto il motivo che sta alla base della decisione di non proseguire la sponsorizzazione pubblicitaria della squadra di calcio militante nel campionato nazionale  serie D, che ha portato per molto tempo il nostro marchio. Sia ben chiaro, non siamo obbligati a rispondere, ma dopo 10 anni di permanenza della massima serie dilettantistica ci sembra opportuno mantenere quella linea di correttezza e trasparenza che contraddistingue il nostro operato, sia in ambito industriale che nelle attività collaterali, in questo caso lo sport.Nel corso delle ultime stagioni sportive abbiamo a più riprese manifestato al presidente della società, Roberto Ciappici, mettendone a conoscenza anche la struttura tecnica,  la necessità di allineare l’immagine della società sportiva a quella dello sponsor, attuando una politica organizzativa che, tra le altre cose, facesse crescere di livello la professionalità ed i comportamenti degli addetti e che attuasse una gestione efficiente delle strutture e degli impianti sportivi, seppur datati. Ciò non si è verificato e non c’è stata neanche l’intenzione di cambiare la struttura della società, con le opzioni  da noi proposte al termine dell'ultima stagione, compresa quella di rilevarne la gestione. Pertanto, siamo stati costretti ad interrompere l’abbinamento sportivo.Quello che ci rammarica è di non vedere più Civita Castellana tra il calcio che conta e, in un momento di generale difficoltà, “spegnere” un’attività sportiva di questo livello produce, per quel che può valere, un depauperamento della città”. Insomma da quanto emerge dal comunicato e dalle voci che girano in paese sembrerebbe che si fosse chiesto a Ciappici di fare un passo indietro che invece non è arrivato.Così le strade si sono inevitabilmente separate. Intanto la nuova sede del Calcio Flaminia, sloggiata dal "Madami", sarà a Fabrica di Roma.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018