La Viterbese soffrema piega il Tuttocuoiocon Celiento e Neglia

CALCIO LEGA PRO

La Viterbese soffre
ma piega il Tuttocuoio
con Celiento e Neglia

30.12.2016 - 20:46

0

VITERBESE-TUTTOCUOIO 2-0

RETI 34' pt Celiento; 47' st Neglia

VITERBESE (4-4-2) Iannarilli - Celiento, Scardala, Dierna, Varutti - Belcastro (27’ st Fè), Cuffa, Cruciani, Cenciarelli - Neglia, Bernardo (18’ st Diop) A disp. Pini, Mallus, Pacciardi, Invernizzi, Pandolfi, Cardore, Mazzolli All. Pagliari

TUTTOCUOIO (4-3-1-2) Nocchi - Mulas, Falivena, Frare, Picascia - Zenuni, Caciagli, Provenzano - Masia (40’ st Imbrenda) - Tempesti (29’ st Pellini), Merkaj (17’ st Siani) A disp. Cappellini, Borghini, Gremigni, Tiritiello, Serinelli, Berardi, Lo Porto All. Fiasconi

ARBITRO Meleleo di Casarano (Basile e Di Monte di Chieti)

NOTE giornata molto fredda con un fastidioso e gelido vento di tramontana, terreno in discrete condizioni, spettatori 1200 circa. Calci d’angolo 4-1 per la Tuttocuoio. Ammoniti: Cruciani (V); Pellini (T). Recupero: 1’ pt; 4' stù

La Viterbese torna alla vittoria superando 2-0 la Tuttocuoio al termine di una gara nella quale i gialloblù hanno sofferto parecchio l'intraprendenza dei toscani. Al 9’ Celiento si allunga un pallone in uscita e spiana la strada alla ripartenza di Zenuni che entra in area e tira, sulla ribattuta si accende una pericolosa mischia in area che la difesa risolve. Al 13’ punizione di Provenzano sulla barriera, sulla respinta ci prova Masia che tira debolmente tra le braccia di Iannarilli. Al 18’ pericolosa palla in area sulla quale Tempesti non arriva. Al 34’ il vantaggio della Viterbese: affondo sulla destra di Celiento che supera un paio di avversari ed appena entrato in area dal fondo tira in porta, Nocchi non trattiene e si trascina la palla oltre la linea di porta. Al 39’ scambio travolgente tra Varutti e Cenciarelli che tira da buona posizione sfiorando l’incrocio dei pali. Al 44’ cross dalla destra per il colpo di testa di Bernardo che da buona posizione appoggia tra le braccia di Nocchi. Nella ripresa, al 12', pericoloso traversone di Belcastro che Falivena spazza via ad un passo dalla porta. Al 15’ traversone di Picascia che attraversa lo specchio della porta gialloblù. Al 17’ ancora Picascia per il tiro dal limite di Mulas, facile per Iannarilli. Al 38’ punizione di Cruciani indirizzata all’incrocio alla sinistra di Nocchi che vola a deviare in angolo. Al 47' giochi chiusi con il raddoppio di Neglia, che si presenta tutto solo davanti a Nocchi e lo batte con un preciso tiro: 2-0, e buon Capodanno gialloblù.

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Hong Kong, in carcere i leader del Movimento degli Ombrelli

Hong Kong, in carcere i leader del Movimento degli Ombrelli

Hong Kong, (askanews) - Joshua Wong e altri due giovani leader del Movimento degli Ombrelli sono stati condannati a pene detentive a Hong Kong per il loro ruolo nelle proteste pro-democratiche del 2014. Wong, Nathan Law e Alex Chow sono stati condannati nell'ordine a sei, otto e sette mesi di reclusione, dopo che la Corte di Appello ha confermato le sentenze nei loro confronti. Gli attivisti ...

 
Attacco Barcellona, la Rambla riprende vita tra dolore e paura

Attacco Barcellona, la Rambla riprende vita tra dolore e paura

Barcellona (askanews) - Il giorno dopo l'attentato terroristico sulla Rambla di Barcellona la strada è stata riaperta, alcuni negozi hanno regolarmente aperto, altri hanno deciso di tenere le saracinesche abbassate in ricordo delle vittime. Le forze di sicurezza sono a lavoro sul luogo dove il furgone si è lanciato sulla folla, ma sono poche le zone ancora cordonate. Ben visibili i danni ...

 
Bandiere a mezz'asta a Palazzo Chigi, c'è anche quella spagnola

Bandiere a mezz'asta a Palazzo Chigi, c'è anche quella spagnola

Roma, (askanews) - Bandiere a mezz'asta, in segno di lutto per le vittime dell'attentato a Barcellona, a Palazzo Chigi. Esposte la bandiera italiana, quella europea e quella spagnola. Tricolore e bandiera Ue a mezz'asta anche al Quirinale e all'Altare della Patria.

 
A Barcellona un italiano morto, la conferma della sua azienda

A Barcellona un italiano morto, la conferma della sua azienda

Roma, (askanews) - Si chiamava Bruno Gullotta, veniva da Legnano e aveva 35 anni la vittima italiana accertata dell'attentato di Barcellona. L'azienda informatica per cui lavorava, Tom's Hardware, ha la pagina web listata a lutto e si stringe con affetto alla compagna e ai due figlioletti di Gullotta. Il giovane era in vacanza a Barcellona con la famiglia. "Bruno" si legge sul sito dell'azienda, ...

 
Vulci "promosso" da Fabrizio Moro: "Tra qualche anno top in Italia"

Montalto di Castro

Vulci "promosso" da Fabrizio Moro: "Tra qualche anno top in Italia"

«Tra qualche anno Vulci sarà il Festival più bello d'Italia». Lo ha detto Fabrizio Moro, domenica 13 agosto 2017, all'ultimo appuntamento in programma del Vulci Music Fest, ...

17.08.2017

GustArte, arriva il primo talent delle arti visive

Canino

GustArte, arriva il primo talent delle arti visive

Si svolgerà a Canino venerdì 25 agosto 2017, alle 21,30, la prima edizioni di GustArte, primo talent per artisti di arti visive.  I partecipanti esporranno opere fotografiche ...

17.08.2017

Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017