Cerca

Lunedì 27 Febbraio 2017 | 03:14

Operatori turistici a terra per maltempo ed esondazioni

A Tarquinia e sul lago di Bolsena le presenze turistiche sono finora ferme al palo dopo le piogge e la furia del vento

Operatori turistici a terra per maltempo ed esondazioni

Danni alle strutture ma, soprattutto, il totale azzeramento delle presenze turistiche in un mese, quello di maggio, che in altri tempi aveva visto arrivare bagnanti come in estate inoltrata, quando le condizioni metereologiche lo avevano consigliato. E’ decisamente da allarme rosso il bilancio di questo avvio di stagione primaverile per gli operatori turistici sulla costa tirrenica viterbese e nelle zone lacustri. In particolare il maltempo del fine settimana, segnatamente di sabato, ha creato grossissimi problemi sia agli operatori tarquiniesi che a quelli del comprensorio del lego di Bolsena.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 27 maggio

Più letti oggi

il punto
del direttore