Virtus Bolsena in Pompei magna. Bel successo (2-0) contro il Cantalice

Virtus Bolsena in Pompei magna. Bel successo (2-0) contro il Cantalice

Coppa Lazio. Ottimo risultato nella gara d’andata dei quarti grazie alla doppietta del bomber. Grande prova dei lascustri (scesi in campo a Latera) e ipoteca sulla semifinale

12.02.2013 - 14:16

0

Una Virtus Bolsena in grande spolvero quella vista in azione al campo di Latera dove ha battuto per 2-0 il Cantalice nella partita d’andata valida di finale della Coppa Lazio di Prima categoria. La squadra di mi- ster Raspoli si ritrova così a metà dell'opera in attesa del ritorno, domenica prossima, in campo reatino. La Virtus Bolsena scende in campo con un 4-4-2 e ritrova tra i pali Macchioni, dopo lo stop dovuto a infortunio (Sacco influenzato). Fase di studio nei primi 10' di gioco e al 22' netta occasione da rete per i padroni di casa sviluppata sulla fascia laterale sinistra: bella combinazione Serafini - Petronella che dal fondo mette in mezzo all'area di rigore, ma Serafini impatta male il pallone e manda alto sopra la traversa. Ci provano poi gli ospiti al 25' con Dionisi Luca che dal limite dell’area spara alto.
La Virtus Bolsena sembra meglio organizzata in campo, cercando e trovando spesso l'allargamento del gioco con gli esterni Petronella e Scatena, molto abili tecnicamente e in velocità. Il giovane Petronella potrebbe portare al 39' la sua squadrai n vantaggio, ma il suo gran destro dal limite dell'area di rigore si stampa sul palo. Passano pochi minuti e la Virtus Bolsena becca una traversa con capitan Fraticello.
Macchioni invece allo scadere del primo tempo è decisivo sulla conclusione di Dionisi Marco che in area calcia dritto in porta. Prima frazione di gioco dunque in parità, con la squadra lacustre più propositiva nel tentare la via del goal. Sale in cattedra nel secondo tempo il bomber di casa Marco Pompei che trova il goal dell'1-0 dopo appena 2', ribattendo di petto in rete a un passo dalla porta un tiro di Serafini. Nobile si divora invece al 20' l'occasione del raddoppio: solo davanti all'estremo difensore ospite non riesce a piazzare il pallone in porta. Funziona il tandem d'attacco giallorosso che crea più di una volta scompiglio al reparto difensivo avversario. E arriva la doppietta di Pompei al 34' con un colpo di testa in area di rigore sul cross di Venanzi. Il centrocampista poi crossa ancora in area e stavolta è Hiroschi a colpire il palo alla sinistra del portiere ospite Miriello.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo dell'11 febbraio
a cura di S.M.  

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salute

Emicrania, un nuovo farmaco contro il dolore

La lotta all'emicrania vive una fase nuova, grazie a una molecola che agisce bloccando l'attività della proteina che scatena l'attacco. Il farmaco è già sul mercato americano e dopo il via libera europeo arriverà anche in Italia. Nel mondo l'emicrania è la terza patologia per prevalenza e ne soffre un miliardo di persone.

 
Professione buyer nell'era dell'industria 4.0

Professione buyer nell'era dell'industria 4.0

Milano, (askanews) - Come categoria professionale, non è molto conosciuta. Ma costitusce un tassello chiave dell'industria 4.0, uno degli elementi cruciali per vincere la sfida della competitività delle imprese che si gioca su scala planetaria. E' il mondo dei buyer, i responsabili degli acquisti delle aziende e dei professionisti del supply management, la catena di fornitura delle imprese che ...

 
Sos Méditerranée: la scelta è fra soccorso organizzato e Medioevo

Sos Méditerranée: la scelta è fra soccorso organizzato e Medioevo

Valencia (askanews) - "Crediamo che questo sia punto di svolta, le cose adesso potrebbero andare molto bene o molto male, i cittadini sono informati e possono scegliere se andare verso una situazione di soccorso organizzato in mare o tornare al Medioevo". A parlare è Alessandro Porro (a destra) uno dei soccorritori di Sos méditerranée a bordo dell'Aquarius che insieme al collega Massimo Pelletti ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018