La Stella Azzurra fa il bisPrima a punteggio pieno

Basket C Gold maschile

La Stella Azzurra fa il bis
Prima a punteggio pieno

09.10.2017 - 20:07

0

Che la partita contro San Nilo Grottaferrata non sarebbe stata facile, la Stella Azzurra Viterbo lo sapeva benissimo e così infatti è stato: portare a casa i due punti è stato compito molto impegnativo  per i ragazzi di Umberto Fanciullo. La neo promossa si è infatti dimostrato team coriaceo, esperto, perfettamente amalgamato e che gioca un basket molto fisico. La Stella lo ha affrontato con i suoi mezzi migliori e cioè difesa forte e apertura del campo per cercare le conclusioni dei propri tiratori. La prima parte della strategia ha funzionato a dovere, ma le percentuali al tiro, soprattutto da fuori, purtroppo non sono state all'altezza della situzione. Le polveri bagnate dei realizzatori biancostellati hanno un po' complicato la strategia del coach e quindi la Ortoetruria ha dovuto mettere sul parquet tanta pressione ed altrettanta aggressività che nell'ultima frazione hanno fatto la differenza. A questo da aggiungere un Rogani veramente al top ed un Caridà che nei minuti finali ha finalmente scaldato le sue buonissime mani. Un mix molto positivo che ha scavato il break decisivo tra le due avversarie e che ha permesso ai padroni di casa di regalare i primi due punti casalinghi, ma soprattutto una prestazione di carattere, ai propri tifosi. Due gare e due vittorie per la Stella Azzurra Viterbo, che in una gara ostica come questa e contro un ottimo avversario che ha avuto in Spizzichini, Meschini e Garofolo i suoi giocatori migliori, ha dimostrato di essere "squadra", di saper lottare nei momenti difficili e di avere armi e capacità per poter comunque essere sempre in partita. Una squadra finalmente completa nei suoi ruoli che può mettere in campo soluzioni diverse da affidarsi a giocatori pronti a svolgere i compiti loro assegnati. Nella Stella, come detto, prestazione eccellente di Rogani e Caridà, ma buono il finale per tutta la truppa viterbese. Nota stonata, anzi stonatissima, quella relativa all'arbitraggio, con uno dei due uomini in grigio che non è stato mai all'altezza della situazione, in una gara che per intensità e piacevolezza avrebbe meritato decisamente di più. Lunedì riposo, con gli allenamenti che si riprendono martedì per prepararsi al meglio alla trasferta di domenica ad Aprilia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

Reggio Calabria (askanews) - C'erano centinaia di migranti, lavoratori stagionali, sindacalisti ma anche tanti amministratori locali a Reggio Calabria, in occasione della manifestazione organizzata dall'Unione sindacale di base (Usb) per chiedere giustizia dopo l'omicidio di Soumaila Sacko, il bracciante del Mali ucciso a fucilate il 2 giugno 2018 mentre recuperava alcune vecchie lamiere in una ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018