La Stella Azzurra fa il bisPrima a punteggio pieno

Basket C Gold maschile

La Stella Azzurra fa il bis
Prima a punteggio pieno

09.10.2017 - 20:07

0

Che la partita contro San Nilo Grottaferrata non sarebbe stata facile, la Stella Azzurra Viterbo lo sapeva benissimo e così infatti è stato: portare a casa i due punti è stato compito molto impegnativo  per i ragazzi di Umberto Fanciullo. La neo promossa si è infatti dimostrato team coriaceo, esperto, perfettamente amalgamato e che gioca un basket molto fisico. La Stella lo ha affrontato con i suoi mezzi migliori e cioè difesa forte e apertura del campo per cercare le conclusioni dei propri tiratori. La prima parte della strategia ha funzionato a dovere, ma le percentuali al tiro, soprattutto da fuori, purtroppo non sono state all'altezza della situzione. Le polveri bagnate dei realizzatori biancostellati hanno un po' complicato la strategia del coach e quindi la Ortoetruria ha dovuto mettere sul parquet tanta pressione ed altrettanta aggressività che nell'ultima frazione hanno fatto la differenza. A questo da aggiungere un Rogani veramente al top ed un Caridà che nei minuti finali ha finalmente scaldato le sue buonissime mani. Un mix molto positivo che ha scavato il break decisivo tra le due avversarie e che ha permesso ai padroni di casa di regalare i primi due punti casalinghi, ma soprattutto una prestazione di carattere, ai propri tifosi. Due gare e due vittorie per la Stella Azzurra Viterbo, che in una gara ostica come questa e contro un ottimo avversario che ha avuto in Spizzichini, Meschini e Garofolo i suoi giocatori migliori, ha dimostrato di essere "squadra", di saper lottare nei momenti difficili e di avere armi e capacità per poter comunque essere sempre in partita. Una squadra finalmente completa nei suoi ruoli che può mettere in campo soluzioni diverse da affidarsi a giocatori pronti a svolgere i compiti loro assegnati. Nella Stella, come detto, prestazione eccellente di Rogani e Caridà, ma buono il finale per tutta la truppa viterbese. Nota stonata, anzi stonatissima, quella relativa all'arbitraggio, con uno dei due uomini in grigio che non è stato mai all'altezza della situazione, in una gara che per intensità e piacevolezza avrebbe meritato decisamente di più. Lunedì riposo, con gli allenamenti che si riprendono martedì per prepararsi al meglio alla trasferta di domenica ad Aprilia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

El Alamein (askanews) - Le autorità egiziane e più di 35 delegazioni straniere hanno commemorato il 75esimo anniversario della battaglia di El Alamein del 1942, importante vittoria alleata sui nazisti, in un Egitto in lutto per la morte ieri in un attentato di almeno 35 poliziotti. La cerimonia si è svolta al cimitero della Commonwealth War Graves Commission, dove riposano i resti dei soldati ...

 
Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Capri (askanews) - Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, boccia la proposta di doppia moneta lanciata dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, dal palco del convegno dei giovani imprenditori. "No, non ci convince la doppia moneta - ha detto Boccia a margine del meeting degli under 40 di Confindustria - riteniamo che possa incrementare solo elementi inflattivi. La grande sfida del ...

 
Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Madrid (askanews) - Il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, riunito in un Consiglio dei ministri durato un paio di ore, ha deciso di fare ricorso all'Articolo 155 della Costituzione per revocare una serie di prerogative della Generalitat della Catalogna, il governo regionale autonomo, dopo che questo ha fatto votare un referendum per l'indipendenza. "Applichiamo l'Articolo 155 della ...

 
A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

Milano, (askanews) - Per ogni cottura ci vuole la pentola giusta. Da 110 anni è questo principio che ispira un'azienda simbolo del made in Italy, la Pentole Agnelli, presenza immancabile nelle cucine dei grandi chef di tutto il mondo. E non solo. E pensare che tutto ebbe inizio con un metallo considerato prezioso all'inizio del secolo scorso: "Nonno Baldassare nel 1907 inizia a utilizzare ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017