Cerca

Martedì 28 Febbraio 2017 | 17:43

Giovani politici viterbesi a confronto grazie alla scuola di sociologia politica

Ospite anche l’onorevole Gianni Pittella, vice presidente vicario del parlamento europeo

Giovani politici viterbesi a confronto grazie alla scuola di sociologia politica

Da quest’anno la scuola estiva di Sociologia politica (www.sesp.it) si trasferisce nella Città dei Papi. Promossi dall’Ais, l’associazione italiana di sociologia, sezione di sociologia politica, e dal dipartimento economia e impresa dell’Università della Tuscia, con il sostegno della fondazione Carivit, i corsi si terranno presso la Corte delle Terme dei Papi da oggi al 17 maggio. Diretta da Flaminia Saccà, professoressa di sociologia dei fenomeni politici dell’Unitus, la scuola coinvolgerà docenti di grande caratura scientifica provenienti dall’ Italia e dall’estero, a garanzia della qualità della formazione erogata. La scuola, a carattere residenziale per favorire lo scambio, il confronto e il dialogo tra studenti e docenti, è rivolta a giovani studiosi, laureati, dottorandi e dottori di ricerca, provenienti da tutte le sedi universitarie italiane. Cinque giorni durante i quali gli studenti avranno modo di ascoltare seminari e conferenze tenute da esperti nazionali e internazionali nonché, novità assoluta, da esponenti politici dei più diversi schieramenti. Tra i vari appuntamenti è previsto anche un brunch con l’onorevole Gianni Pittella, vicepresidente vicario del parlamento europeo.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 13 maggio



Più letti oggi

il punto
del direttore