Un "museo" della macchina di Santa Rosa tra le rotatorie della città

Un "museo" della macchina di Santa Rosa tra le rotatorie della città

Progetto discusso a palazzo dei Priori, pensando anche a speciali protezioni contro gli atti vandalici

25.04.2013 - 19:13

0

C'è già un primo nucleo di quello che, a suo modo, potrebbe essere un "museo della Macchina" disseminato per la città. Si trova lungo la circonvallazione ferroviaria che, dal Poggino, arriva alla Teverina. E' parte di quella "Sinfonia d'archi" che, acquistata dal costruttore, Vincenzo Battaglioni, è stata donata da quest'ultimo al Comune. All'ultimo consiglio, a palazzo dei Priori, se ne è discusso: ventilando che, su ciascuna delle rotonde del capoluogo, venga posizionato un frammento d'una Macchina "storica". Idea seducente: e che, certamente, verrà ripresa in esame e, se lo si riterrà opportuno, sviluppata nel corso della prossima consiliatura.

Monumenti alle macchine che furono Il primo nucleo già esistente, come detto, sembra propizio a far sviluppare idealmente, attorno a sé, altri piccoli "monumenti" alle macchine che furono. Naturalmente ci sono dei problemi da risolvere. Il primo: si tratta di macchine che, a suo tempo, vennero costruite con legno, ferro e cartapesta; dunque, sono fragili. Per questo, dovrebbero essere protette in apposite teche. Secondo problema: gli atti vandalici. Si è visto che, durante le feste natalizie, lo spirito della ricorrenza non ha, purtroppo, frenato i tanti giovani vandali che, per divertirsi, andavano a danneggiare le fioriere. Le protezioni per l'allestimento dei resti di macchina sulle rotatorie dovrebbero, dunque, essere particolarmente robusti, in modo tale da resistere agli attacchi dei malintenzionati. Risolti questi problemi, ci sarebbe da reperire i frammenti delle macchine. In qualche caso, come per il "Volo d'angeli" di Zucchi, non sembra un'impresa facile. Di questa grande macchina, non resterebbe che un frammento: un leone della base, e poco più. C'è stato anche chi, come il consigliere Marcosano, è andato oltre. Marcosano ha proposto che, una volta ritrovati i reperti, se ne faccia, nel quartiere San Pellegrino, un percorso, capace di collegare i vari punti tra loro. Insomma, si tratterebbe di allestire una "strada della macchina" nel cuore del centro storico. Idea, anche questa, che merita d'essere coltivata. E che, oltretutto, non sembra essere particolarmente dispendiosa.

n.m.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cinema, il premio Lumière al regista Wong Kar-wai

Cinema, il premio Lumière al regista Wong Kar-wai

Lione, (askanews) - Il Lumiere Film Festival di Lione celebra il regista di Hong Kong Wong Kar-wai. L'autore di "In the Mood for love" (2000), che ha ottenuto fama internazionale e il premio come miglior regista (con "Happy together") al Festival di Cannes nel 1997, riceverà il premio Lumière. "Lasciatemi dire prima qualcosa, prima di tutto sono molto onorato di essere in questa città dove è ...

 
Berlusconi: se ok Strasburgo sarò candidato, altrimenti regista

Berlusconi: se ok Strasburgo sarò candidato, altrimenti regista

Capri (askanews) - Selfie, strette di mano, grandi sorrisi. Un bagno di folla a Capri per Silvio Berlusconi, ospite del Convegno dei Giovani di Confindustria. Sceso dalla macchina in piazzetta, il leader di Forza Italia ha raggiunto a piedi l'Hotel Quisisana dove si tiene il convegno ricevendo un'accoglienza calorosa lungo le stradine dell'isola. L'ex presidente del Consiglio si è concesso anche ...

 
Al via Host, vetrina internazionale per ristorazione e ospitalità

Al via Host, vetrina internazionale per ristorazione e ospitalità

Milano, 20 ott. (askanews) - La 40esima edizione di Host, la manifestazione di Fiera Milano dedicata alll'ospitalità e alla ristorazione, si apre nel segno dei grandi numeri: crescono le aziende partecipanti +7,7% da 52 Paesi, 843 espositori dall'estero, il 13,4% in più rispetto alla scorsa edizione, 1.500 hosted buyer da tutti i Continenti. Una vetrina e un'occasione di business per le aziende ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017