Un "museo" della macchina di Santa Rosa tra le rotatorie della città

Un "museo" della macchina di Santa Rosa tra le rotatorie della città

Progetto discusso a palazzo dei Priori, pensando anche a speciali protezioni contro gli atti vandalici

25.04.2013 - 19:13

0

C'è già un primo nucleo di quello che, a suo modo, potrebbe essere un "museo della Macchina" disseminato per la città. Si trova lungo la circonvallazione ferroviaria che, dal Poggino, arriva alla Teverina. E' parte di quella "Sinfonia d'archi" che, acquistata dal costruttore, Vincenzo Battaglioni, è stata donata da quest'ultimo al Comune. All'ultimo consiglio, a palazzo dei Priori, se ne è discusso: ventilando che, su ciascuna delle rotonde del capoluogo, venga posizionato un frammento d'una Macchina "storica". Idea seducente: e che, certamente, verrà ripresa in esame e, se lo si riterrà opportuno, sviluppata nel corso della prossima consiliatura.

Monumenti alle macchine che furono Il primo nucleo già esistente, come detto, sembra propizio a far sviluppare idealmente, attorno a sé, altri piccoli "monumenti" alle macchine che furono. Naturalmente ci sono dei problemi da risolvere. Il primo: si tratta di macchine che, a suo tempo, vennero costruite con legno, ferro e cartapesta; dunque, sono fragili. Per questo, dovrebbero essere protette in apposite teche. Secondo problema: gli atti vandalici. Si è visto che, durante le feste natalizie, lo spirito della ricorrenza non ha, purtroppo, frenato i tanti giovani vandali che, per divertirsi, andavano a danneggiare le fioriere. Le protezioni per l'allestimento dei resti di macchina sulle rotatorie dovrebbero, dunque, essere particolarmente robusti, in modo tale da resistere agli attacchi dei malintenzionati. Risolti questi problemi, ci sarebbe da reperire i frammenti delle macchine. In qualche caso, come per il "Volo d'angeli" di Zucchi, non sembra un'impresa facile. Di questa grande macchina, non resterebbe che un frammento: un leone della base, e poco più. C'è stato anche chi, come il consigliere Marcosano, è andato oltre. Marcosano ha proposto che, una volta ritrovati i reperti, se ne faccia, nel quartiere San Pellegrino, un percorso, capace di collegare i vari punti tra loro. Insomma, si tratterebbe di allestire una "strada della macchina" nel cuore del centro storico. Idea, anche questa, che merita d'essere coltivata. E che, oltretutto, non sembra essere particolarmente dispendiosa.

n.m.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

Georgetown (askanews) - Il Kentucky da 60 anni vota quasi sempre conservatore. E all'ultima corsa si è schierato in massa per Donald Trump. Hanno votato per lui l'81 per cento degli elettori, nella speranza che la grinta di Trump possa far rifiorire città come Beattyville dove da 30 anni sono sparite le industrie del petrolio, del tabacco e del carbone. Dopo i primi 100 giorni di governo la gente ...

 
La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

Roma, (askanews) - Mega cartelloni annunciano in arabo e in inglese la visita di due giorni di Papa Francesco in Egitto: "Il Papa della pace nell'Egitto della Pace". Bergoglio parte il 28 aprile per il Cairo, dove ha in programma un incontro con il presidente Al-Sisi e, a seguire, con il grande imam Ahmad al-Tayyi alla moschea Al-Azhar, assieme al quale terrà una conferenza di pace internazionale....

 
Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Roma, (askanews) - Sandro Boscaini festeggia con orgoglio i 50 anni del rosso Campofiorin, e racconta ad Askanews la storia dell'azienda Masi Agricola, che nel 1772 diventa di proprietà della famiglia Boscaini. Poi si sofferma sui problemi della Brexit e degli Usa con le minacce di dazi doganali e dice di augurarsi di non avere grandi ripercussioni per un azienda presente in più di 100 paesi, e ...

 
Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Roma, (askanews) - Nelle immagini il volto dell'uomo arrestato nei pressi del Parlamento a Londra e sospettato di voler commettere "un atto di terrorismo". Il 27enne, trovato in possesso di diversi coltelli e accusato di detenzione d'armi, è stato arrestato sulla base del Terrorism Act ed è attualmente in custodia presso un commissariato del sud di Londra. Una vasta area della zona di Westminster ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Caprarola

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Domenica 2 aprile come ogni prima domenica del mese l'ingresso allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola era gratuito e aperto a tutti. Una ghiotta occasione per ammirarne le ...