Un "museo" della macchina di Santa Rosa tra le rotatorie della città

Un "museo" della macchina di Santa Rosa tra le rotatorie della città

Progetto discusso a palazzo dei Priori, pensando anche a speciali protezioni contro gli atti vandalici

25.04.2013 - 19:13

0

C'è già un primo nucleo di quello che, a suo modo, potrebbe essere un "museo della Macchina" disseminato per la città. Si trova lungo la circonvallazione ferroviaria che, dal Poggino, arriva alla Teverina. E' parte di quella "Sinfonia d'archi" che, acquistata dal costruttore, Vincenzo Battaglioni, è stata donata da quest'ultimo al Comune. All'ultimo consiglio, a palazzo dei Priori, se ne è discusso: ventilando che, su ciascuna delle rotonde del capoluogo, venga posizionato un frammento d'una Macchina "storica". Idea seducente: e che, certamente, verrà ripresa in esame e, se lo si riterrà opportuno, sviluppata nel corso della prossima consiliatura.

Monumenti alle macchine che furono Il primo nucleo già esistente, come detto, sembra propizio a far sviluppare idealmente, attorno a sé, altri piccoli "monumenti" alle macchine che furono. Naturalmente ci sono dei problemi da risolvere. Il primo: si tratta di macchine che, a suo tempo, vennero costruite con legno, ferro e cartapesta; dunque, sono fragili. Per questo, dovrebbero essere protette in apposite teche. Secondo problema: gli atti vandalici. Si è visto che, durante le feste natalizie, lo spirito della ricorrenza non ha, purtroppo, frenato i tanti giovani vandali che, per divertirsi, andavano a danneggiare le fioriere. Le protezioni per l'allestimento dei resti di macchina sulle rotatorie dovrebbero, dunque, essere particolarmente robusti, in modo tale da resistere agli attacchi dei malintenzionati. Risolti questi problemi, ci sarebbe da reperire i frammenti delle macchine. In qualche caso, come per il "Volo d'angeli" di Zucchi, non sembra un'impresa facile. Di questa grande macchina, non resterebbe che un frammento: un leone della base, e poco più. C'è stato anche chi, come il consigliere Marcosano, è andato oltre. Marcosano ha proposto che, una volta ritrovati i reperti, se ne faccia, nel quartiere San Pellegrino, un percorso, capace di collegare i vari punti tra loro. Insomma, si tratterebbe di allestire una "strada della macchina" nel cuore del centro storico. Idea, anche questa, che merita d'essere coltivata. E che, oltretutto, non sembra essere particolarmente dispendiosa.

n.m.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

Roma, (askanews) - In un film divertente e poetico come "Hotel Gagarin", diretto da Simone Spada, nei cinema dal 24 maggio, Claudio Amendola interpreta un personaggio romantico e sognatore. Con Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Caterina Shulha, si ritrova in un hotel isolato dell'Armenia: il progetto di girare un film è saltato ma quell'imprevisto, in quel ...

 
A Santa Cecilia torna Jakub Hrusa, alfiere della musica ceca

A Santa Cecilia torna Jakub Hrusa, alfiere della musica ceca

Roma, (askanews) - Chiamiamolo pure un alfiere della musica ceca nel mondo. Jakub Hrusa torna con la sua esperienza internazionale al Parco della Musica; la seconda volta per il maestro praghese sul podio dell'orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia. La magia della musica, ripete il giovane maestro, si rinnova ogni volta nell'esecuzione in sala: " Tutto il divertimento, tutto il significato del ...

 
Disabili per un giorno, a Cremona il "giro in carrozzina"

Disabili per un giorno, a Cremona il "giro in carrozzina"

Cremona (askanews) - A Cremona, nell'ambito della decima edizione di "Diversamente uguali" la manifestazione che si ripromette di sensibilizzare l'opinione pubblica sulle problematiche della disabilità, si è svolto il "Giro in carrozzina" durante il quale normodotati e disabili hanno percorso insieme alcune delle vie più importanti della città, tra ostacoli e barriere architettoniche, per ...

 
Strage Capaci, Mattarella alla partenza della nave della legalità

Strage Capaci, Mattarella alla partenza della nave della legalità

Civitavecchia (askanews) - La lotta alla criminalità organizzata richiede "l'impegno di tutti, non solo dei magistrati e delle forze dell'ordine, ma dell'intera comunità nazionale". Lo ha sottolineato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, salutando la partenza da Civitavecchia della Nave della Legalità diretta a Palermo e gli oltre mille studenti che saranno a bordo per le ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018